Mina (LaPresse)
in foto: Mina (LaPresse)

Manca poco all'uscita del nuovo album di Mina, annunciato dalle pagine social della stessa cantante per marzo, senza ulteriori informazioni, se non il link alla pagina Instagram su cui, pare, usciranno presto ulteriori aggiornamenti. Che Mina sia la più grande cantante italiana di tutti i tempi, oltre al sentimento popolare, lo dicono i numeri che la vogliono come l'artista che ha venduto di più nella Storia. ma, appunto, non servono i freddi numeri per avere questa sensazione, quella di aver potuto attraversare un tempo in cui aver sentito sulla pelle una delle voci più belle, in grado di muoversi su tanti registri e dialetti (come il napoletano, molto amato dalla Tigre di Cremona).

Il ritorno di "Le Migliori"

Ma Mina resta una di quelle artiste che può permettersi di non puntare solo su un repertorio che la metà basterebbe per rimettere a lucido decine di altre carriere, e di piacere e fare numeri importanti anche con uscite recenti e l'ultimo album "Le Migliori", in coppia con Adriano Celentano, è lì a dimostrarcelo. Partito come un diesel, infatti, in poche settimane l'album si è preso non solo il primo posto della classifica, ma anche il titolo di album più venduto del 2016, continuando a macinare vendite e streaming anche l'anno successivo, da buon long seller, risultando il quarto album più venduto del 2017, conquistando, ad oggi, sei dischi di platino (oltre 300 mila copie tra vendite e stream).

Il successo di "Mina Celentano"

Il percorso de "Le migliori", però, parte da lontano, ovvero dal 1998, anno in cui uscì "Mina Celentano", il primo album del duo, che risulta anche uno dei più venduti della cantante. Quell'album fu un vero e proprio caso, per la quantità di vendite, ovviamente, ma anche per l'impatto che ebbero i singoli sull'ambiente. Il più noto probabilmente è "Acqua e sale", scritto dagli Audio 2, band con cui Mina aveva già collaborato in passato, e pubblicato il 14 maggio di quello stesso anno.

L'amore tormentato

La canzone è costruita come una doppia riflessione sull'amore e su una storia d'amore, in particolare, abbastanza tribolata (tutto l'album era incentrata proprio sul tema dell'amore): "Semplici e un po' banali. Io direi quasi prevedibili e sempre uguali, sono fatti tutti così gli uomini e l'amore" attacca il personaggio interpretato da Mina, che mette subito in chiaro il mood della conversazione e una posizione di superiorità, confermata da Celentano che canta: "Tu non sei niente male, parli bene e mi sorprendi quando tiri forte, la tua moto dal motore che sento truccato". Eppure, alla fine, i due non possono fare a meno l'uno dell'altro, nonostante l'acqua e sale che bevono. La canzone, che nel 2017 è stata certificata oro, è anche stata rivisitata in spagnolo da Miguel Bosè, che l'ha chiamata "Agua Y Sal" e inclusa nell'album "Papito".ù