Saturnino per Bauli in piazza (Foto di Amedeo Novelli)
in foto: Saturnino per Bauli in piazza (Foto di Amedeo Novelli)

Che rumore fa il silenzio? Beh, assordante per usare forse una metafora un po' logora ma che dà l'idea di quanto quest'anno sia stato silenzioso se si pensa all'aspetto live della musica che da oltre un anno, a parte sporadici live con regole stringenti, è fermo. Ci sono stati un po' di aiuti da parte dello Stato, oltre che dai privati, ma non abbastanza e continuano anche le proteste e le richieste da parte del settore. "Il rumore del silenzio" è stato il tour che Bauli in piazza ha "messo in moto" per accendere un faro sulla situazione.

Quattro artisti nei palazzetti vuoti

E così in quattro città – Bologna, Milano, Torino e Roma – questo collettivo, assieme a #ChiamateNoi, piattaforma che promuove e ricerca occasioni di reimpiego per i lavoratori dello spettacolo, hanno portato alcuni cantanti a suonare in alcuni Palazzetti vuoti, con un effetto impressionante. Sono stati Federico Poggipollini, Saturnino Celani, Alberto Bianco e Drigo a suonare all'Unipol Arena di Bologna, al Mediolanum Forum di Milano, al Pala Alpitour di Torino e al Palazzo dello Sport di Roma, ovvero alcuni delle location principale della musica italiana, in cui gli artisti hanno suonato senza pubblico, come si vede nel video che è stato creato ad hoc per l'occasione.

Appuntamento in piazza a Roma per i Bauli

I quattro palasport sono diventati, quindi, un set cinematografico in cui i quattro cantanti e musicisti si sono esibiti nella loro personale versione strumentale di The Sound of Silence, brano del 1964 di Simon & Garfunkel, che dà il nome all'iniziativa. In attesa di scoprire quali saranno le regole che Governo e CTS troveranno per quanto riguarda i concerti estivi, i Bauli torneranno in piazza il prossimo 17 aprile in Piazza del Popolo a Roma per tornare a parlare di lavoratori dello Spettacolo.