Un tappeto di synth per ricominciare, poi si torna su territori più noti, con l'intreccio di chitarra che riporta Niccolò Fabi sugli scranni più alti – i soliti – della discografia italiana. Un accenno di quello che probabilmente sarà il singolo di lancio di "Tradizione e tradimento", il nuovo album del cantautore romano che sarà pubblicato ufficialmente il prossimo 11 ottobre e segue quell'instant classic che è stato "Una somma di piccole cose", uno dei migliori album di questi ultimi anni, in cui Fabi immerse ancora di più la sua musica nei suoi ascolti americani. Tre anni e mezzo di silenzio prima del ritorno solista, con una carriera ventennale alle spalle, e la reputazione di ferro che ci si conquista solo grazie a una estrema qualità e alla capacità di mettersi in gioco, musicalmente e liricamente, che non sono in tanti a poter vantare nella propria carriera.

Niccolò Fabi su Instagram

"Una chiave si gira e le luci del quadro si accendono. La vibrazione della macchina e del suo conducente il momento prima che le ruote inizino a girare. L’eccitazione e l’incognita che regala ogni movimento quando ci allontana da qualcosa e ci avvicina a qualcos’altro…" ha scritto Fabi accompagnando il video teaser con cui ha annunciato il suo ritorno. E per capire quanta attesa ci sia per quest'album si può far riferimento direttamente a uno come Giuliano Sangiorgi che nei commenti al post del collega scrive "Si torna a respirare!!!". Quattro parole che fanno capire il rispetto che  Fabi ha tra i suoi colleghi; con alcuni dei quali – Max Gazzè e Daniele Silvestri – collaborò per "Il padrone della festa" altro piccolo cult italiano di questi anni.

Come acquistare i biglietti per il tour

Come già annunciato, poi, Fabi porterà il suo nuovo album nei teatri italiani a partire dal prossimo dicembre quando partirà dal Teatro Dante Alighieri di Ravenna l'1 per proseguire, poi il 2 dicembre al Teatro Degli Arcimboldi di Milano, l'8 dicembre al Teatro Massimo di Pescara, il 10 dicembre al Teatro Rendano di Cosenza, il 12 dicembre al Teatro Metropolitan di Catania, il 13 dicembre al Teatro Golden di Palermo, il 19 dicembre all'Auditorium Santa Chiara di Trento, il 20 e 21 dicembre al Teatro Comunale di Vicenza, il 10 gennaio al Teatro EuropAuditorium di Bologna, l'11 gennaio al Teatro Verdi di Firenze, il 12 gennaio al Teatro Colosseo di Torino, il 13 gennaio al Teatro Politeama Genovese di Genova, il 19 e 20 gennaio all'Auditorium Parco della Musica di Roma, il 21 gennaio al Teatro Augusteo di Napoli, il 22 gennaio al Teatro Team di Bari, il 24 gennaio al Teatro Le Muse di Ancona, il 29 gennaio al  Teatro Creberg di Bergamo, il 30 gennaio al Teatro Regio di Parma. I biglietti per le date del tour sono disponibili in prevendita sul sito di Ticketone e nei punti vendita e prevendita abituali.