Per imparare a suonare ed esercitarsi il pianoforte digitale è senza dubbio una delle migliori soluzioni. Questo è uno strumento musicale a tastiera, completamente elettronico, che restituisce un suono che si avvicina di molto a quello dei pianoforti acustici. I più diffusi sono i pianoforti digitali 88 tasti pesati nei quali il peso e la resistenza dei tasti è molto simile a quello dei tradizionali pianoforti, a differenza di altri strumenti come ad esempio le tastiere elettroniche che hanno tasti più leggeri. Questo lo rende uno strumento ideale per tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al pianoforte in generale.

Come potrete notare facendo una semplice ricerca online, in commercio ci sono tanti modelli diversi di pianoforte digitale e la scelta, in tal senso, può essere spesso difficoltosa. Per aiutarvi abbiamo quindi deciso di stilare una classifica con i modelli più interessanti in modo da aiutarvi a trovare il miglior pianoforte digitale per imparare, suonare con la vostra band o semplicemente comporre della buona musica.

I modelli che abbiamo scelto sono adatti sia a musicisti più esperti, con pianoforti digitali professionali, che a principianti. In più sono stati selezionati in base alla qualità di tastiera e audio, agli eventuali accessori inclusi come pedali e leggio, alla marca e al prezzo, in modo da fare una distinzione tra prodotti più costosi e altri più economici.
Che vogliate imparare a suonare, migliorare la vostra tecnica o passare a un modello di pianoforte più professionale siete nel posto giusto.

Buona lettura!

La classifica dei migliori pianoforti digitali

In questa classifica andremo a scoprire quali sono i modelli più interessanti in modo da trovare il miglior pianoforte digitale per le vostre esigenze. Si tratta di prodotti selezionati in base alle recensioni, alle caratteristiche offerte e naturalmente al prezzo.

Vediamoli insieme.

Casio CDP-S100

Il primo modello che vi proponiamo è il Casio CDP-S100. Si tratta di un pianoforte digitale a 88 tasti pesati che restituiscono un ottimo feeling. Ideale per esercitarsi nella pressione dei tasti.

La polifonia a 64 suoni permette l'esecuzione anche di brani complessi con accordi e scale. Segnaliamo anche, tra le funzioni principali, il metronomo il quale permette di tenere il tempo al meglio durante l'utilizzo.
Prevede il jack per le cuffie e la confezione include l'alimentatore e il pedale.

Di sicuro tra i migliori pianoforti digitali a un prezzo accessibile.

Yamaha P-45B

Una valida alternativa è costiuita da questa tastiera Yamaha P-45B. Si tratta di un modello che ha tra i suoi maggiori plus il feeling con i tasti che lo rende perfetto per imparare ed esercitarsi.

La tastiera GHS è pensata per modificare il tocco in base al registro rendendo il passaggio da questo strumento digitale a uno classico molto naturale. Il riverbero sintetizzato AWM riproduce perfettamente il suono del pianoforte e il peso ridotto rende questo strumento facilmente trasportabile ovunque si preferisca.

Prezzo davvero economico per un pianoforte digitale Yamaha.

Roland FP30 White

Passiamo a quello che secondo noi è il miglior pianoforte digitale sotto i 1000 euro. Si tratta del Roland FP30 White uno strumento di fascia alta davvero notevole.

La tecnologia SuperNATURAL Piano assicura una qualità del suono davvero eccezionale, insieme naturalmente al potente amplificatore di cui è munito. Gli 88 tasti PHA-4 Standard assicurano un feeling con lo strumento davvero notevole per esercitarsi al meglio.
Interessante anche la connettività Bluetooth e la funzione Twin Piano che permette a maestri di musica di suonare sulla stessa tastiera degli studenti.

Prezzo come detto più elevato rispetto ai precedenti modelli ma giustificato dalla grande qualità del prodotto.

Casio Privia PX770

Anche questo Casio Privia PX770 è un ottimo modello adatto per chi è alla ricerca di un pianoforte digitale professionale. Nello specifico si tratta di un modello completo provvisto di struttura e pedaliera entrambe realizzate con ottimi materiali.

Il suono risulta molto realistico e vicino a quello di un pianoforte classico grazie anche ai tasti pesati che assicurano un ottimo feeling durante l'esercizio. Molto utile anche la presenza del leggio che permette di andare a poggiare gli spartiti durante l'esecuzione.
Prezzo buono in virtù della qualità offerta.

ORLA 438PIA0703

La ORLA 438PIA0703 per caratteristiche si avvicina più a una tastiera che non a un pianoforte digitale ma rappresenta senza dubbio una valida alternativa per chi cerca un buon prodotto a un prezzo contenuto.

Nello specifico presenta tasti pesati i quali garantiscono un ottimo feeling, paragonabile a quello di un pianoforte acustico. Ottimo il pannello dei controlli il quale permette di controllare le frequenze e il volume riproducendo anche i suoni prodotti tramite pedale.
Si collega facilmente a qualsiasi PC e dispositivo tramite Bluetooth e USB.

Prezzo molto più accessibile.

M-Audio Keystation 88 II

Tra i migliori modelli segnaliamo anche questa M-Audio Keystation 88 II. In particolare presenta un design compatto che la rende facilmente spostabile in ogni stanza.

Presenta tante funzioni interessanti come le manopole pitch e modulation e quella dello slider volume ideali per realizzare musica. Notevoli anche i due software l’Ableton Live Lite e il Sonivox Eighty-Eight Ensemble che permettono di mixare, registrare e comporre a proprio piacimento in un ambiente ottimizzato.
Insomma un prodotto che vale la pena tenere in considerazione, soprattutto per chi è alle prime armi, a un prezzo davvero abbordabile.

FunKey DP-88 II

Tra i pianoforti digitali più completi segnaliamo anche questo FunKey DP-88 II. Volendo partire dall'aspetto questo ricorda in tutto e per tutto quello di un pianoforte classico con struttura e pedalidera.

Da un punto di vista funzionale i tasti pesati permettono un feeling ideale e, grazie alle due modalità Song e Lesson, risulta un prodotto ideale anche per chi sta imparando. Le prestazioni sono ottimali in quanto c'è la possiiblità di gestire 360 suoni e 160 ritmi di accompagnamento suonando 80 brani demo o caricandone di propri tramite l'ingresso USB.

Un prodotto davvero completo a un prezzo economico.

Gear4Music DP-6

Anche questo Gear4Music DP-6 è un pianoforte di tutto rispetto. In particolare parliamo di un pianoforte digitale 88 tasti pesati che garantisce un feeling perfetto.

La polifonia a 64 voci assicura una qualità del suono davvero notevole su basi pop, jazz e classiche. Include sgabello e cuffie ed è uno dei migliori prodotti per chi si sta avvicinando per la prima volta al mondo della musica.
Vista la completezza del prodotto anche il prezzo appare davvero conveniente.

KORG B2N

Con un ottimo rapporto qualità prezzo troviamo anche questo KORG B2N un pianoforte perfetto per chi vuole iniziare con uno strumento di qualità o per chi è alla ricerca di uno strumento di riserva. I tasti pesati sono in grado di restituire un feeling ideale che rende meno "traumatico" il passaggio al pianoforte acustico.

Ottima la qualità del suono con una buona scelta in termini di polifonie. C'è da dire però che queste risultano inferiori, in termini numerici, rispetto ad altri modelli più costosi. Interessante anche la struttura con un peso di soli 9 Kg che lo rende perfetto per essere portato a lezione o a casa di amici.
Prezzo accessibile per la qualità che offre.

FunKey DP-61

Il FunKey DP-61 è un modello che merita di trovarsi nella classifica dei migliori pianoforti digitali. Lo segnaliamo come un ottimo modello per i principianti che vogliono imparare a suonare.

L'utilizzo infatti è davvero molto semplice e intuitivo: il pianoforte prevede una rotellina e un pratico display in modo da poter spaziare tra le tante funzioni che offre e divertirsi con le varie modalità di suono. Oltre a questo arriva fornito di cuffie, sgabello e pedale sustain che lo rendono già pronto per essere sfruttato al massimo. La qualità del suono è buona per il prezzo che offre e, in definitiva, un ottimo prodotto per avvicinarsi al mondo della musica senza spendere cifre eccessive.

Guida all'acquisto: come scegliere un pianoforte digitale

Come vi avevamo anticipato i modelli di pianoforte digitale che è possibile trovare online sono davvero tantissimi. Nella classifica abbiamo indicato per ogni modello se si tratta di un prodotto adatto a principianti o musicisti avanzati, insieme naturalmente a tutte le caratteristiche del prodotto. Se volete acquistare un prodotto di questo tipo, però, è fondamentale che conosciate tutti quegli aspetti che lo contraddistinguono.

In questa guida all'acquisto abbiamo raccolto e mostrato tutti i fattori che dovete notare prima di fare click e acquistare il vostro nuovo pianoforte digitale.

Vediamoli insieme.

Pianoforte digitale o tastiera

Prima di lanciarvi a capofitto su un prodotto dovete in primis capire di che tipo di strumento avete bisogno. Per suonare "utilizzando i famosi tasti bianchi e neri", infatti, ci sono due possibilità (oltre naturalmente ai pianoforti acustici) ovvero i pianoforti digitali e le tastiere.
Questi due strumenti, pur sembrando così simili, presentano in realtà delle differenze che è bene conoscere.

La differenza principale tra questi strumenti si trova senza dubbio nei tasti. I pianoforti digitali infatti presentano i cosiddetti "tasti pesati" i quali hanno il preciso scopo di rendere il feeling con i tasti stessi, quanto più vicino a quello di un pianoforte tradizionale. Capirete bene che avere a disposizione dei tasti pesati rende il suono qualitativamente migliore e l'esecuzione più realistica in quanto è possibile notare il peso e la resistenza come i tasti di un pianoforte acustico.

Le tastiere generalmente non hanno questo tipo di caratteristica (anche se esistono le tastiere con tasti pesati molto più specifiche) in quanto permettono di riprodurre una gamma di suoni completamente diversa. In alternativa esistono anche i pianoforti a tasti semi-pesati i quali rappresentano in sostanza una via di mezzo tra i tasti di un pianoforte acustico e quelli di una tastiera elettrica.

Numero di tasti e dimensioni

Quanto deve essere grande un pianoforte digitale? Come detto anche in apertura di questa guida, i pianoforti digitali sono strumenti che hanno come punto a favore il poco spazio che occupano rispetto, ad esempio, a un pianoforte classico. In ogni caso le dimensioni variano in base alla lunghezza della tastiera

Considerate che i modelli che si avvicinano, per dimensioni, a un pianoforte tradizionale sono quelli da 32 o 44 tasti. Ci sono poi altri modelli che presentano tastiere più lunghe da 61 o 88 tasti che sono sì più ingombranti, ma permettono di avere a disposizione più ottave e, di conseguenza, una maggiore libertà nella scelta del suono.

Struttura e peso

Passiamo al lato un po' più strutturale di questi prodotti. Come avrete notato scorrendo la lista, esistono modelli venduti singolarmente e altri venduti completi di struttura, pedali e leggio. Avere una struttura vi permette non solo di avere a disposizione un pianoforte digitale che somiglia esteticamente a uno acustico, ma anche di avere un supporto stabile sul quale esercitarvi. In più i pedali permettono di imparare come se si stesse suonando un pianoforte vero e proprio.

Esistono modelli digitali che presentano una serie di funzioni che riproducono l'effetto dei pedali, pur essendone sprovvisti, ma sono prodotti consigliati principalmente a pianisti con un po' più di esperienza. La presenza di una struttura implica, naturalmente, anche un peso maggiore. I modelli più leggeri, ovvero sprovvisti di struttura, sono più leggeri e quindi trasportabili da una stanza all'altra o magari anche in giro per suonare.

In alternativa è possibile anche acquistare un pianoforte digitale senza struttura e poi prendere quest'ultima a parte.

Funzionalità aggiuntive

Per scegliere un buon pianoforte digitale è importante anche capire le diverse funzioni che può offrire. Queste sono da valutare in base alla propria esperienza e ai risultati che si vogliono ottenere. Innanzitutto i pianoforti digitali spesso includono una serie di suoni, chiamati polifonie, che permettono di suonare accompagnati da altri strumenti o in alcuni casi di modificare il suono in base alle proprie esigenze.

Alcuni pianoforti presentano anche altre funzionalità come il chorus, il riverbero e l'effetto organo o clavicembalo per ottenere gamme di suoni differenti e sperimentare nuove melodie.

Tra le varie funzioni tenete conto anche della possibilità di registrare ciò che suonate. Alcuni modelli infatti sfruttano la connettività Bluetooth o l'ingresso USB per collegarsi al PC permettendovi di utilizzare programmi appositi in grado di registrare, modificare e condividere le vostre melodie.

Marca

Di marche di pianoforti digitali ce ne sono diverse che vale la pena menzionare. Tenete conto che nell'ambito musicale è molto importante avere a disposizione uno strumento di qualità per poter imparare al meglio e la casa produttrice può realmente fare la differenza in tal senso. Tra le migliori marche segnaliamo di sicuro Yamaha che da anni si è imposta come un buon punto di riferimento per strumenti di qualità a prezzi spesso accessibili a tutti.

Altre marche importanti sono Casio, Steinway & Sons e FunKey.

Prezzo

Quanto deve costare un buon pianoforte digitale? La domanda sorge spontanea vedendo le tante possibilità che il mercato offre. Partiamo dal presupposto che il quanto si debba spendere dipende naturalmente dal proprio livello di esperienza e dalla professionalità dello strumento. In linea di massima esistono alcuni modelli che presentano un prezzo di poco al di sotto dei 1000 euro. Si tratta naturalmente di strumenti più professionali adatti per lo più a chi ha già esperienza.

Nella fascia compresa tra i €300 e i €500 è invece possibile acquistare dei prodotti di fascia media mentre, al di sotto dei €300 si collocano tutti quei prodotti ideali per i principianti e per chi si avvicina per la prima volta a questo mondo.