A Genova torna il Goa Boa, uno degli appuntamenti fissi dell'estate festivaliera italiana che per l'occasione fa tappa a Genova, portando alcuni tra i nomi italiani più amati e interessanti di questo periodo. Nel cuore della città, infatti, nella cornice del Porto Vecchio il festival festeggerà il suo ventunesimo compleanno, confermandosi come uno dei festival più longevi del paese "Lo fa caparbiamente, anno dopo anno, mantenendo la rotta verso lidi fuori dagli schemi, garantendo una programmazione libera da ogni restrizione di genere" si legge nella nota stampa che accompagna la presentazione della line up di questo 2018 che prenderà ufficialmente il via il prossimo 13 luglio.

Tanti generi

Sebbene i generi siano vari è anche vero che il mood è quello di seguire quello che succede nel Paese in questi anni, unendo il cantautorato al rock, senza perdere di vista il vero fenomeno di questi ultimi anni, ovvero la trap e così ad aprire il programma che durerà fino al 25 luglio sarà una vecchia conoscenza del rock italiano, ovvero i Negrita che il 9 marzo scorso hanno pubblicato il loro decimo album in studio "Desert Yacht Club" e il 13 luglio saliranno sul palco genovese. Il 20 sarà la volta di Motta, pluricandidato alle Targhe Tenco e autore di "Vivere o morire", uno degli album più interessanti di questo 2018 a conferma del cantante come di una delle voci migliori del Paese. Prima di lui saliranno sul palco anche i Ministri, i Pinguini Tattici Nucleari, Makai e Viito.

Rap, rock e trap

Il giorno dopo si cambia genere, appunto, e toccherà a Caparezza, nome che da anni si distingue per il suo rap e la sua capacità di giocare con le parole, che farà da chiusura a una giornata in cui canteranno anche Mudimbi e Voina, mentre il 22 è la trap di Tedua a farla da protagonista nella sua città. L'autore di "Mowgli – Il disco della giungla" è, infatti, una delle punte di diamante di un movimento che vede nella città della Lanterna una delle più attive del genere; con lui ci saranno ache Achille Lauro, Frah Quintale, Bilogang e Arashi, mentre a Myss Keta è affidato l'aftershow. A chiudere la rassegna, il 25 arriva il romano Coez che con l'album "Faccio un casino", il singolo omonimo e quello successivo "La musica non c'è" è divemtato uno dei fenomeni musicali dello scorso anno. Il cantante sarà aperto dai Coma Cose e Francesco De Leo.

Goa~Boa 2018 // Main Stage

Venerdì 13 Luglio Preview: Negrita + Kiol

Venerdì 20 Luglio

Motta + Ministri + Pinguini Tattici Nucleari + Makai + Viito

Sabato 21 Luglio

Caparezza + Mudimbi + Voina

Domenica 22 Luglio

Tedua + Achille Lauro + Frah Quintale + Bilogang + Arashi

Aftershow Myss Keta

Mercoledì 25 Luglio

Coez + Coma_Cose+ Francesco De Leo

Red Bull Tour Bus // Official 2nd Stage

The Andrè ~ L’ultimodeimieicani ~ Saam ~

Martin Basile ~ Kalt+Amedance~ Banana Joe

Music Raiser Artists e molti altri