Non solo la musica dal vivo ma anche quella registrata continua a subire gli effetti del Covid, come dimostra lo spostamento dell'uscita del prossimo album di Sting. Da mesi, ormai, la musica da vivo o è ferma o fortemente limitata, ma quella in studio dopo un primo momento di stop ha cominciato a uscire comunque. Alcuni album sono stati spostati, inizialmente, e poi pian piano anche l'industria ha pensato che fermare l'uscita di album e singoli non aveva molto senso, anche perché non si sa quando l'emergenza finirà. Sting va controcorrente e sceglie di aspettare ancora qualche mese prima di pubblicare il suo album "Duets".

L'annuncio del rinvio

Nel comunicato stampa che annuncia lo spostamento, infatti, si legge che "A causa della pandemia che sta colpendo tutto il mondo e dei ritardi legati alla produzione, l’uscita del nuovo album di STING “DUETS” verrà posticipata al 19 marzo 2021. L’album, disponibile per il preorder, sarà disponibile in CD e in una speciale edizione in vinile che conterrà note dell’autore". La decisione è stata improvvisa, visto che solo pochi giorni fa il cantante aveva pubblicato sul suo profilo Instagram un post in cui spiegava che l'album sarebbe uscito, come previsto, il prossimo 27 novembre, e che avrebbe visto la collaborazione di artisti come Eric Clapton, Annie Lennox, Herbie Hancock, Shaggy e tanti altri.

Anche Zucchero nel disco di Sting

Tra questi altri c'è anche Zucchero, amico di vecchia data. sarò proprio questa collaborazione la prossima uscita dei due: la canzone si chiama "September" e sarà pubblicata il prossimo 27 novembre. Il brano farà parte sia dell'album del cantante inglese che del prossimo album di quello italiano, ovvero la versione Deluxe di "D.O.C." che uscirà il prossimo 11 dicembre in formato doppio cd, triplo vinile e ovviamente in digitale. "November" è prodotto da Sting e missato dal 4 volte vincitore di Grammy Robert Orton.