Prince Royce (Cindy Ord/Getty Images for SiriusXM)
in foto: Prince Royce (Cindy Ord/Getty Images for SiriusXM)

Il cantante Prince Royce, re della bachata e autore di hit come "Darte un beso" (oltre un miliardo di views su Youtube), ""Déjà-vu"" e "Back It Up" si è ammalato di Covid-19. Lo ha ammesso lui stesso in un'intervista all'Associated Press, spiegando che questa diagnosi gli ha acceso un campanello e ora vuole condividere questa cosa per mettere sul chi va là chi sta prendendo sotto gamba la malattia. La decisione di parlare e dire al mondo quello che gli stava succedendo è venuta perché ha visto intorno a sé una sorta di menefreghismo per quanto riguarda il coronavirus, vedere gente che usciva senza mascherine nonostante i casi stiano aumentando in molte zone degli Stati Uniti e non solo e soprattutto ha paura che i festeggiamenti del 4 luglio possano provocare un picco di contagi.

I sintomi della malattia

"All'inizio ero spaventato, mi dicevo ‘Nessuno può scoprirlo, non devo dirlo a nessuno'. Poi ho sentito il dovere di doverlo dire alla mia comunità: vivo in Florida, sono di New York, ho una casa in California e sto vedendo quello che sta accadendo in tutto il Paese e nel mondo intero" ha detto il cantante, che negli ultimi anni ha riscosso un successo enorme e che lo scorso febbraio ha pubblicato il suo sesto album "Alter Ego". Il cantante ha spiegato che tutto è cominciato un paio di settimane fa, quando si è svegliato nel mezzo della notte non sentendosi bene, con un forte mal di testa: aveva passato tutto il giorno precedente in piscina per fare dei video per TikTok e pensava che fosse colpa del caldo e della stanchezza.

La diagnosi di Coronavirus

Nei giorni successivi ha continuato a non sentirsi bene e per questo ha deciso di fare il test per il Covid-19, una precauzione inutile, pensava. Invece le cose sono andate diversamente, perché è risultato positivo al test, notizia scioccante, perché, come ha spiegato lui stesso "pensavo di starmi lavando le mani come si deve, stavo mettendo la mascherina, sai, vedevo queste cose ogni giorno in tv, ne parlavo con la famiglia su Whatsapp, gli mandavo informazioni, pensavo senza dubbi fi non avere nulla perché avevo preso precauzioni". Il cantante non ha idea di come possa essersi preso il Covid, anche perché ha spiegato di stare tendenzialmente a casa e, sì, di aver frequentato qualche ristorante appena sono stati riaperti. In più vive in Florida e non New York, dove la situazione è peggiore.

Il messaggio di Prince Royce ai giovani

"Ho pensato che fosse giusto raccontare la mia storia – ha detto -, perché questa cosa mi sta sconvolgendo, è frustrante vedere la gente nei supermercati senza maschera, è frustrante vedere queste persone che si muovono in maniera irresponsabile e non pensano a proteggere gli altri". Per adesso pare che né la moglie, né le persone con cui è stato a contatto si siano ammalate: "Non immagino cosa sarebbe successo se l'avessi trasmesso a mia moglie, i miei parenti, mia nonna, mi sento fortunato a non averlo trasmesso ad altre persone" e ha chiuso dicendo: "Non è che perché sei giovane questa cosa non ti tocchi. Spero che la mia storia possa educare i giovani, le persone che usciranno questo weekend di festa".