I Me contro Te hanno esordito al primo posto della classifica degli album venduti con il loro album"Il fantadisco dei Me contro Te". Dopo l'enorme successo su Youtube, Luì & Sofì, una delle coppie più amati da bambini e preadolescenti, infatti, hanno sfondato anche al Cinema e infine nel mercato musicale, sulla scia di una carriera costruita con tanti video su Youtube che gli hanno permesso di costruirsi una solida fanbase. I due, infatti, si sono messi alle spalle i primi due classificati al Festival di Sanremo, con Francesco Gabbani che ha esordito in seconda posizione con "Viceversa" e Diodato e il suo "Che vita meravigliosa" in quarta.

I numeri dei Me contro Te su Youtube

Ma i numeri parlano chiaro e dicono che a pochi giorni dall'uscita e forti anche di un ascolto importante in streaming e di una serie di instore, ovvero di incontri coi fan, l'album è stato certificato oro, ovvero ha raggiunto le 25 mila copie vendute tra fisico ed equivalente in streaming. Anche i numeri di Youtube, che non influenzano le classifiche, sono importanti e a parte il picco raggiunto da "La vendetta del Singor S" che ha 20 milioni di views e "Insieme", la canzone che accompagna i fan nelle scene finali del film della coppia, che ne ha 12 milioni, la maggior parte delle altre canzoni hanno oltrepassato il milione di visualizzazioni: "Me contro te" è a un milione ottocento, "Slime Song" a un milione e mezzo, "Dolcetto o scherzetto" a un milione e quattrocento mila, "Ye Ye Ni Ni NI NI" a un milione e trecentomila. Luì e Sofì, insomma, hanno capitalizzato al massimo il loro seguito.

I Me contro te e i consigli del Ministero sul Coronavirus

E forti della loro fanbase (1,5 mln di follower su Instagram, 1,3 mln sul canale Youtube musicale e i 4.8 mln del canale principale) i due hanno anche voluto divulgare i 10 comportamenti più corretti – del Ministero della Salute – da seguire per prevenire il Coronavirus: "In tantissimi sentendo che al nord aumentano i casi di Coronavirus vi state preoccupando per noi, siete dolcissimi e volevamo rassicurarvi che per fortuna stiamo bene , parola di infermiere Luì, tutti quanti stiamo vivendo una situazione nuova, ma non dobbiamo allarmarci e avere paura, se seguiamo dei piccoli consigli dati dal ministero della salute tutto andrà per il verso giusto! Vi lasciamo tali comportamenti nella seconda foto".