4.058 CONDIVISIONI
21 Novembre 2022
09:34

I Maneskin vincono gli AMA 2022 con Beggin’, canzone del 2017: “Siamo scioccati”

I Maneskin si sono aggiudicati gli American Music Awards come Favorite rock song grazie Beggin’, un altro successo internazionale per la band italiana.
A cura di Redazione Music
4.058 CONDIVISIONI
I Maneskin agli AMA (Photo by Frazer Harrison/Getty Images)
I Maneskin agli AMA (Photo by Frazer Harrison/Getty Images)

I Maneskin sono riusciti a vincere un premio agli American Music Awards con una cover pubblicata nel 2017. La band composta da Damiano, Victoria, Thomas e Ethan si è aggiudicata per la prima volta un premio agli AMA, proprio con la canzone con cui si erano esibiti nell'edizione 2021, prima volta sul palco americano. La band italiana, che era candidata ad altri tre premi, è riuscita a portarsi a casa la vittoria nella categoria Favorite rock song, battendo artisti del calibro di Foo Fighters, Imagine Dragons, Kate Bush e Red Hot Chili Peppers. "Come italiani, non ci è stato detto molte volte che un giorno saremo stati tra i più grandi artisti del mondo, quindi per noi questo ha una specie di significato ancora maggiore, è veramente incredibile, ancora dobbiamo farcene una ragione, è sorprendente, non ci saremmo mai aspettati di vincere questa categoria contro questi grandissimi artisti, quindi grazie ancora" ha detto Damiano ritirando il premio.

Con questo premio continua la cavalcata della band alla conquista degli Stati Uniti dove nei prossimi mesi si giocheranno addirittura un Grammy. "Siamo scioccati, #AMAs Favorite Rock Song award ❤️ GRAZIE per tutto il vostro supporto, come sempre e per sempre. Vi vogliamo bene" hanno scritto sui propri social. La band, quindi, continua il suo tour negli Usa con un premio in più vinto ancora una volta grazie a "Beggin'", la cover che inserirono nel 2017 nel loro Ep d'esordio "Chosen" e che visse una seconda vita grazie alla vittoria della band all'Eurovision Song Contest. Dopo aver trionfato in quella competizione, infatti, con "Ziti e buoni" e aver lanciato "I wanna be your slave", su Twitter cominciò a diventare virale la cover che la band portò a X Factor e che nel frattempo ha superato il miliardo di ascolti su Spotify, diventando una hit oltreoceano. Un successo straordinario che per un attimo ha messo in ombra altri pezzi che, però, alla lunga si sono presi il proprio spazio.

E a distanza di cinque anni dalla pubblicazione riesce ancora a vincere premi di primo piano, a dimostrazione dell'effetto che ha avuto sul pubblico internazionale. La band, era canzidata anche in altre tre categorie, ma non è riuscita a vincere. Come New artist of the year ha vinto Dove Cameron, come Favorite pop duo or group i BTS e come Favorite rock artist ha trionfato Machine Gun Kelly, eppure i Maneskin possono dirsi soddisfatti, reduci anche dalla vittoria come Best Alternative agli MTV Vma, la candidatura agli Ema e soprattutto l'attesa di ciò che succederà ai Grammy, dove sono candidati come Best New Artist.

Favorite rock song:

  • Foo Fighters, “Love Dies Young”
  • Imagine Dragons x JID, “Enemy”
  • Kate Bush, “Running Up That Hill (A Deal With God)”
  • Måneskin, “Beggin’” — WINNER
  • Red Hot Chili Peppers, “Black Summer”
4.058 CONDIVISIONI
Damiano dei Maneskin piange sul palco ricordando il nonno:
Damiano dei Maneskin piange sul palco ricordando il nonno: "È l’ultima canzone che ha ascoltato"
Mtv Ema 2022, l'Italia si prepara coi Maneskin: come guardare la diretta in tv
Mtv Ema 2022, l'Italia si prepara coi Maneskin: come guardare la diretta in tv
Maneskin al Lollapalooza 2022: i video dei salti di Damiano e di Victoria che suona tra la folla
Maneskin al Lollapalooza 2022: i video dei salti di Damiano e di Victoria che suona tra la folla
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni