"Ci chiamiamo Daysy perché è un nome femminile, solare e poi ha due Y, quelle dello yin e dello yang" dicono Daisy e Léo, coppia di amici fin dai tempi del Liceo che ha formato il gruppo Daysy. Originari di Caen in Normandia i due sono una coppia rodata, con la ragazza che scrive i testi, la composizione che è un lavoro di coppia in tutti i sensi, con Léo che però arrangia e crea le strumentali. La band ha cominciato da poco ("Siamo sempre stati un duo, non una coppia. Abbiamo una bellissima intesa musicale e una grande amicizia. Siamo cresciuti insieme") ma le esperienze dei due cominciano ben prima, quando Léo aveva bisogno di una voce femminile per il suo vecchio gruppo e Daisy lo convince con una versione a cappella di "Time after Time" di Cindy Laupere nascono i Patchamama che dopo un po' di concerti in giro per la Francia si sciolgono lasciando strada ai due.

Di cosa parla Mama Told Me

Da questa nuova unione nasce il loro primo album "Better Days Are Coming" (Play Two/Baronesa) che ha portato anche al singolo "Mama Told Me" che arriva anche nelle radio italiane sperando di poter seguire le orme di artisti come Stromae o anche l'americana LP che hanno conquistato l'Italia prima di conquistare il mondo. Il pezzo gioca su stilemi che mescolano un po' di black music, dall'hip hop al blues passando per il funk, con una riff di chitarra che la sostiene (come si sente anche in una versione acustica che si trova anche su Youtube) ed è "una dichiarazione autobiografica d’amore alla madre, di quelle che probabilmente ogni figlio vorrebbe fare alla propria" come si legge nella nota che accompagna l'usciota di questo singolo: "She took my hand when I was lost or when I've been a fool, she held me, mama helped me and now I wanna share all this love".