I Pearl Jam (ph Danny Clinch)
in foto: I Pearl Jam (ph Danny Clinch)

Mancano poche ore alla partenza dell'I-Days, il festival che da quest'anno ha cambiato location trasferendosi nell’AREA EXPO – Experience Milano ("Area Expo ha voluto dedicare un’area verde specifica attrezzata per i grandi concerti all'interno dello spazio che ha ospitato EXPO 2015" si leggeva nella nota stampa di lancio della rassegna). L'I-Days si conferma come una delle principali rassegne estive, in grado di portare nella città meneghina i grandi nomi del rock mondiale, con una line up variegata anche nei generi. Dal 21 al 24 giugno, infatti, si alterneranno niomi come quelli dei Pearl Jam, dei Placebo, dei Queens of the Stone Age, tra gli altri.

Si parte il 21 giugno con un calendario che vede headliner i The Killers, la band americana capitanata da Brandon Flowers, usciti lo scorso anno con "Wonderful Wonderful", che divideranno il palco con l'ex Oasis Liam Gallagher che assieme a Richard Ashcroft (ex The Verve) rappresenta la quota Brit-Pop della giornata e con gli Slydogs. Il 22 è la volta dei Pearl Jam, la band capitanata da Eddie Vedder che sta tenendo comunque i fan col fiato sospeso vista la cancellazione del concerto di Londra a causa di problemi alla voce. Il gruppo, però, ha fatto sapere che avrebbe ripreso regolarmente il tour proprio da Milano, quando saranno anticipati da Stereophonics, Catfish and the Bottlemen, The last Internationale, Lany e dall'italiano Omar Pedrini che aprirà la giornata.

Il 23 giugno toccherà all'altra metà degli Oasis, ovvero Noel Gallagher assieme ai suoi High Flying Birds, che sarà anticipato dai Ride, da Isaac Gracie e dalla nostra Joan Thiele, mentre a chiudere la serata sarà il dj Paul Kalkbrenner. A chiudere la rassegna, domenica, arriverà una delle rock band più amate di questi ultimi anni, ovvero i padri dello Stone Rock Queens of the Stone Age che suoneranno nella stessa giornata degli Offspring, dei Wolf Alice e Crx.

Il programma completo:

  • 21 giugno: The Killers, Liam Gallagher, Richard Ashcroft, Slydigs
  • 22 giugno: Pearl Jam, Stereophonics, Catfish and the bottlemen, The last Internationale, Lany, Omar Pedrini
  • 23 giugno :Noel Gallagher’s High Flying Birds, Paul Kalkbrenner, Ride, Isaac Gracie, Joan Thiele
  • 24 giugno :Queens of the Stone age, The offspring, Wolf Alice, Crx