I Daft Punk si sono sciolti. Il leggendario duo elettronico ha annunciato la separazione dopo 28 anni insieme con un video ricco di significati dal titolo "Epilogue", estratto da "Electroma" del 2006. Alla fine del video, uno dei due Daft Punk si autodistrugge e l'altro cammina da solo. Alla fine del video l'immagine che mostra l'inizio e la fine del loro percorso: 1993-2021. Da "Around the World" a "One More Time", il duo parigino ha fatto la storia della musica. La notizia è stata confermata anche dalla loro portavoce.

La carriera dei Daft Punk

Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter, questi i nomi dei Daft Punk. Insieme, in 28 anni di carriera hanno rappresentato uno degli esempi più significativi di ogni tempo nell'ambito della musica elettronica, capaci di unire i numeri del grande pubblico e il benestare della critica. Formarono nel 1992 i Darlin' con Laurent Brancowitz. La rivista Melody Maker stroncò il gruppo definendo la loro musica "a daft punky trash". L'anno successivo, il gruppo di sciolse: Brancowitz entrò nel gruppo del fratello, i Phoenix. Rimasero Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter e nacquero i Daft Punk. Il resto, è il caso di dirlo, è storia.

Le canzoni più conosciute

Musica elettronica, french house, anni settanta e ottanta e Kraftwerk, questi i riferimenti dei Daft Punk che in quasi trent'anni di carriera non hanno mai fatto un album uguale all'altro, spaziando e mantenendo grande attenzione alla contemporaneità. Nel 1995, Da Funkdiventa il primo grande successo commerciale della band che due anni dopo pubblica l'album Homework. Il disco contiene Around the world, Burnin' e la stessa Da Funk. Nel 2001 esce Discovery, secondo disco che ha dato il via a un progetto ben più ampio, confluito nella realizzazione di Interstella 5555, film d'animazione giapponese creato da Leiji Matsumato. È quello il disco di brani iconici e stilosi: One More Time, Digital Love Harder, Better, Faster, Stronger. Il terzo disco arriva nel 2005: Human After All e contiene brani come Technologic. Nel 2013, Random Access Memory proietta i Daft Punk nel nuovo decennio con un disco che vince i Grammy Awards 2014 come album dell'anno e miglior album dance/elettronico. Creato per rendere omaggio alla musica a cavallo tra gli anni settanta e ottanta, il disco ha influenzato le sonorità dell'intero decennio. Un disco che contiene, tra gli altri, Get Lucky, Lose Yourself to Dance e Instant Crush.