27 Maggio 2022
12:20

I BTS incontrano Biden per parlare di inclusione e razzismo contro gli asiatici

I BTS incontreranno il Presidente degli Usa Joe Biden per discutere di razzismo contro le persone asiatiche.
A cura di Redazione Music
BTS (ph Rich Fury/Getty Images for The Recording Academy)
BTS (ph Rich Fury/Getty Images for The Recording Academy)

Oltre a essere uno dei più influenti fenomeni musicali di questi ultimi anni, i BTS sono anche un interlocutore per il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden per parlare di inclusione e di discriminazione contro le persone asiatiche. Testimonial perfetti, la band coreana si è sempre espressa anche pubblicamente su questi temi caldi. Biden e i componenti della band si incontreranno giovedì alla Casa Bianca per discutere di inclusione e rappresentazione delle persone asiatiche, appunto, e arriva a pochi giorni dalla visita del Presidente americano alle Forze armate americane di stanza in Corea del Sud e al neo eletto Presidente coreano Yoon Suk Yeo.

Quello antiasiatico è un sentimento che negli ultimi anni ha portato anche ad atti estremi, stragi e a una forma di discriminazione quotidiana contro cui Biden ha più volte parlato. E chi, meglio dei BTS, simbolo della Corea, poteva discutere con Biden di un tema così dibattuto. Lo scorso anno a seguito di una serie di crimini d'odio contro persone asiatiche la band parlò delle discriminazioni che avevano vissuto in prima persona: "Inviamo le nostre più sentite condoglianze a coloro che hanno perso i loro cari. Proviamo dolore e rabbia. Ricordiamo momenti in cui abbiamo affrontato la discriminazione come asiatici. Abbiamo sopportato imprecazioni senza motivo e siamo stati derisi per il nostro aspetto. Ci è stato persino chiesto perché gli asiatici parlassero in inglese"

La band aveva postato la nota con gli hashtag #StopAsianHate e #StopAAPIHate e cominciando così: "Condanniamo la violenza. Tu, io e tutti abbiamo il diritto di essere rispettati. Resisteremo insieme". Un odio cresciuto anche durante questi anni di pandemia al punto che lo stesso Biden, nel maggio del 2021, ha firmato un disegno di legge bipartisan mirato ad affrontare l'aumento dei crimini ispirati dall'odio anti-asiatici. Biden e i BTS discuteranno anche "dell'importanza della diversità e dell'inclusione e della piattaforma dei BTS come ambasciatori dei giovani che diffondono un messaggio di speranza e positività in tutto il mondo".

I BTS alla Casa Bianca contro l'odio anti-asiatici, il conduttore americano:
I BTS alla Casa Bianca contro l'odio anti-asiatici, il conduttore americano: "Sono un degrado per gli Usa"
I BTS mangiano la targa del miliardo di stream di Dynamite su Spotify
I BTS mangiano la targa del miliardo di stream di Dynamite su Spotify
Annuncio a sorpresa dei BTS: la band K-pop torna col nuovo album a giugno
Annuncio a sorpresa dei BTS: la band K-pop torna col nuovo album a giugno
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni