Quale compro

I 15 migliori mixer per DJ del 2021: classifica e prezzi

Il mixer è uno strumento fondamentale per qualsiasi DJ, senza il quale diventa praticamente impossibile produrre della buona musica. Questo dispositivo infatti permette di unire due o più brani in modo da creare una sola melodia con un mix piacevole e fluido. Per poterne scegliere uno valido bisogna considerare gli effetti, le transizioni, le funzionalità e tante altre caratteristiche. In questa guida abbiamo selezionato i migliori mixer per DJ tra professionali ed economici in modo da fare bella figura alla prossima esibizione o serata in discoteca.
A cura di Quale Compro Team
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

Senza un buon mixer anche il miglior DJ non riuscirebbe a produrre musica valida e a far divertire il proprio pubblico. Questo dispositivo, infatti, ha il preciso compito di unire due o più audio in modo da creare un mix fluido e piacevole. Che siate DJ, musicisti in una band o che vi divertiate semplicemente a mixare i brani, è importante che possiate contare su un dispositivo di qualità.

Ci sono tanti fattori di cui tener conto per poter scegliere una buona consolle per mixaggio audio. Se fate un giro online tra i tanti modelli in vendita vi renderete subito conto che questi variano tra di loro per il numero di canali, da 2 a 4 fino anche a 16, il numero di filtri ed effetti, di cui tra i più comuni ci sono il riverbero e il delay, così come per le funzionalità come il cue switch o le manopole per frequenze basse, medie e alte. In tutto ciò bisogna considerare anche la struttura in generale la quale può essere più massiccia o compatta.

Insomma scegliere un buon mixer non è affatto semplice. Per aiutarvi in questa scelta abbiamo deciso di realizzare una classifica con i migliori mixer per DJ. Abbiamo inserito al suo interno sia mixer professionali che entry-level in modo che possiate scegliere il modello più adatto alla vostra esperienza.
In più abbiamo realizzato una vera e propria guida all'acquisto con elencate tutte le caratteristiche principali da vedere in un mixer.

Se volete imparare a districarvi nell'affascinante e complesso mondo del mixing e del djing siete nel posto giusto.

La classifica dei 15 migliori mixer per DJ

In questa classifica andremo a vedere quali sono i 15 migliori mixer per DJ. Per selezionare questi prodotti abbiamo tenuto conto delle funzionalità che offrono, delle caratteristiche tecniche e del prezzo in modo da mostrarvi mixer professionali ed economici da scegliere in base alle proprie necessità.

Vediamo insieme quali sono.

Pioneer DJ DJM-900NXS2

Cominciamo subito con questo mixer per DJ Pioneer DJ DJM-900NXS2 di sicuro un top di gamma assoluto. Monta un processore di mixaggio a 64 bit che assicura un suono caldo, pulito e privo di interferenze.

Si tratta di una consolle per mixaggio audio adatta praticamente a qualsiasi tipo di suono con 4 canali phono e 2 porte USB a migliorarne ulteriormente il fattore connettività. Interessanti anche i 6 effetti Filter, Dub Echo, Sweep, Crush, Noise e Space presenti su tutti i canali. La struttura appare molto solida e misura 333 x 108 x 414 mm per un peso di 8 kg. Il modello presenta anche un display OLED ad alta risoluzione molto pratico da utilizzare.
Insomma un prodotto completo e professionale.

Per un prezzo consono alla qualità vi portate senza dubbio a casa il miglior mixer per DJ del 2020.

Pioneer DJM-S9

Restiamo sempre in casa Pioneer con questo DJM-S9. Parliamo di uno dei migliori mixer per DJ a 2 canali che, se abbinato con il software Serato DJ, permette di accedere a tantissime personalizzazioni e funzionalità extra davvero molto interessanti.

La consolle di mixaggio è dotata di supporto DVS ed effetti Beat built-in oltre che di una doppia scheda audio USB. Dal punto di vista delle funzionalità possiamo dire che si tratta di un prodotto completo. Presenta infatti 15 Beat FX e 6 pulsanti preimpostati per i classici Echo, Delay, Reverb, Flanger, Phaser e Trans oltre a 55 altri effetti che potrete assegnare a vostro piacimento ai 6 pulsanti.
L'intera struttura misura 267 x 108 x 407 mm con un peso di 4,6 kg il che lo rende un prodotto semplice da trasportare.

Prezzo giusto.

DJM-S9 2-Kanal Battlemixer für Serato
1.699,00 € (699,00 €)
Immagine Vedi su Amazon
1.450,00 € Spedizione Gratuita
Immagine Vedi su eBay

Numark M4

Dopo aver visto due prodotti di fascia altissima, vediamo quello che è probabilmente il miglior mixer economico di questa classifica. Nello specifico il Numark M4 è un mixer analogico a 3 canali che presenta equalizzatori su ogni canale.

Per quanto riguarda i controlli è dotato di 3 canali con crossfader sostituibile, cursori per il livello dei canali e controlli Slope e Reverse. Assicura inoltre tre ingressi di linea RCA, un ingresso microfonico da 1/4 pollici e uscite master, record e cuffie. La struttura appare molto compatta e semplice da trasportare pur essendo realizzata con ottimi materiali. Si tratta di un prodotto particolarmente adatto ai principianti o a chi si è avvicinato da poco al mondo del mixaggio.

Prezzo tra i più economici.

Allen & Heath Xone:96

Passiamo a un altro prodotto decisamente professionale. Questo Allen & Heath Xone:96 è un mixer per Dj analogico in grado di garantire una qualità del suono davvero eccellente. Il modello presenta 6 + 2 canali ed un EQ a 4 bande che spicca per la precisione.

Una nota di merito va al layout del dispositivo davvero semplice e intuitivo e ai controlli i quali risultano molto comodi e piacevoli al tatto, ideali anche per chi non ha molta dimestichezza con apparecchi di questo genere. Notevoli anche i filtri HPF, BPF e LPF i quali hanno risonanza e cutoff separati. Il dispositivo in generale non presenta una struttura eccessivamente massiccia come altri modelli di pari livello. La struttura misura infatti 336 x 410 x 109mm con un peso totale di 7Kg.

Il prezzo è in linea con gli altri prodotti della stessa qualità.

Numark M6USB

Ritorniamo su un modello più entry level con questo Numark M6USB. In particolare parliamo di un mixer 4 canali per DJ ibrido che funziona, cioè, sia in analogico che in digitale.

Ogni canale è dotato di VU-meter a LED, gain e controllo EQ a tre bande. Il dispositivo è perfettamente compatibile con il software Serato DJ e presenta un'elevata connettività sia con Pc che con Mac grazie alla presenza delle porte USB. Il crossfader è fluido e la struttura in generale davvero affidabile e solida.
Di sicuro si stratta di una delle opzioni economiche di casa Numark ma, a questo prezzo, è possibile aggiudicarsi comunque un'ottima consolle per mixaggio audio adatta sia a principianti che a utenti intermedi.

Reloop RMX-60 Digital

Saliamo leggermente di prezzo e di livello con questo Reloop RMX-60 Digital. Il dispositivo è a 4 canali e presenta una struttura, delle manopole e fader di alta qualità.

Parliamo di un apparecchio con vu-meters per ogni canale, equalizzatore a tre bande e una sezione FX con due contatori di battiti per minuti posizionati al lato rispetto alla struttura principale. Nello specifico l'unità integra ben 8 effetti tra cui Reverb, Flanger, Bit Crusher, Delay, Noise, Pitch Shift, Echo e Phase per mixare la propria musica al meglio. Unica pecca è la presa USB situata sul retro la quale è utile esclusivamente per gli aggiornamenti del firmware ma non per collegare un PC.

In ogni caso si tratta di un ottimo mixer a un prezzo davvero equilibrato.

Allen Heath XONE92

Altro modello da tenere presente è questo Allen Heath XONE92 uno dei punti di riferimento per DJ emergenti e affermati. Si tratta di una consolle per mixaggio audio analogica con 6 canali e due filtri VCF.

Parliamo di un dispositivo che volutamente presenta una bassa gamma di filtri ed effetti in quanto questo dispositivo non è pensato per fornire tante funzioni extra ma, più che altro, per concentrarsi sui fondamentali del mixing. Presenta manopole e faders molto sensibili ma comunque molto solidi, accompagnati da una struttura di 320 x 358 x 88 mm con un peso di 7,8 kg. Insomma un prodotto professionale e compatto adatto a qualunque appassionato.

Il prezzo a nostro avviso è davvero conveniente per la qualità del modello.

Numark Scratch

Tra i migliori mixer per scratch non possiamo non segnalare questo Numark Scratch. Si tratta naturalmente di un mixer a 2 canali e a 24 bit dotato di un design minimale e un layout semplice ed intuitivo.

Sono presenti 6 effetti controllabili tramite l'apposito pulsante e un potenziamento wet/dry. Interessante anche il controllo degli effetti che sono attivati o disattivati tramite le leve On/Hold. Il modello prevede anche l'equipaggiamento dell'innofader con funzione specifica per lo scratch con reverse e slope. Da un punto di vista strutturale ci è parso molto solido con dimensioni 320 x 245 x 108 mm e peso pari a 2,86 Kg. Il mixer ideale per gli amanti dello scratch.

Il prezzo è davvero accessibile e di gran lunga più economico rispetto ad altri prodotti di pari qualità.

Behringer Nox101

Se siete alla ricerca di un buon mixer per giradischi a un prezzo economico questo Behringer Nox101 può fare proprio al caso vostro. Di sicuro si parla di un modello entry level adatto cioè a chi si approccia per la prima volta al mondo del mixaggio.

Nello specifico presenta 2 canali con EQ a tre bande e fader VCA. Come detto permette di connettere giradischi, lettore CD, piatti e piastre in modo da potersi sbizzarrire al meglio nel mixaggio e nella produzione di musica. Il misuratore di volume è a 10 segmenti per una precisione ancora maggiore. Il crossfader è sostituibile anche se la sua durata è calcolata su circa 500.000 cicli.
Dal punto di vista strutturale appare solido con misure 255 x 274 x 100 mm e un peso di 2,1 Kg. Nel complesso una buona consolle per mixaggio audio per iniziare, compatta e semplice da trasportare.

Il prezzo naturalmente è quello di un prodotto entry level quindi estremamente economico.

Behringer Nox101 Dj Mixers
97,00 € Spedizione Gratuita
Immagine Vedi su eBay

Pioneer DJM-250MK2

Un ottimo modello per rapporto qualità prezzo è questo Pioneer DJM-250MK2 con un costo da entry level ma prestazioni decisamente superiori. Tra le funzioni professionali troviamo di sicuro il crossfader Magvel con scorrimento magnetico a passo corto e il filtro Color Sound FX.

Sono presenti due canali disposti in un layout davvero semplice e intuitivo che rendono le operazioni di mixing o scratching comode e fluide. La tecnologia dithering assicura un suono caldo e corposo mentre grazie all'avanzata scheda audio interna è possibile collegarsi facilmente con Pc e Mac per modificare e migliorare le proprie performance musicali. Per quanto riguarda le dimensioni misura 230 x 108 x 320 mm con un peso di 9,07 Kg.

Il prezzo come detto è davvero accessibile pur trattandosi di un modello di grande qualità.

Native Instruments Traktor Kontrol Z2

Per chi è abituato a utilizzare come software Traktor, questo Kontrol Z2 è di sicuro la scelta migliore. Si tratta di un mixer da discoteca ibrido tra l'analogico e il digitale.

La struttura in alluminio è davvero molto solida e lo rende perfetto per affrontare ogni situazione. Sono presenti 4 canali di cui 2 per collegare sorgenti audio come i piatti o i CD e gli altri 2 per collegarsi per l'appunto con Traktor e avere il pieno controllo sugli effetti e sul mixaggio in generale. Grazie ai Macro FX è possibile, tramite una sola manopola, coordinare più suoni creando combinazioni uniche. Con la modalità Flux invece è possibile inserire loop a piacimento.

Le dimensioni sono di 272 x 388 x 109mm con un peso di 5,9 Kg. Si tratta di un modello davvero interessante a un prezzo che ne rispecchia perfettamente le performance.

Allen & Heath Xone:23

Anche questo Allen & Heath Xone:23 è davvero un modello interessante. Si tratta infatti di un mixer semi-professionale dalla struttura compatta e leggera ma in grado di garantire ottime prestazioni.

Presenta 2 canali con ingressi phono/line più altri 2 canali. I fader sono VCA mentre l’EQ è a 3 bande. Per quanto riguarda la qualità audio i filtri VCF, HP e LP permettono diverse combinazioni di suoni per una performance dinamica e adatta a ogni contesto. Il mixer non include l'innofader ma è possibile comunque acquistarlo a parte.
Le dimensioni totali del prodotto sono pari a 315 x 240 x 108 mm con un peso di soli 2,7 Kg che lo rendono facile da spostare e portare con sé.

Il prezzo è quello di un entry level ma la qualità decisamente superiore.

Native Instruments Traktor Kontrol Z1

Cercate un modello che sia leggero, pratico e compatto? Allora questo Native Instruments Traktor Kontrol Z1 fa decisamente al caso vostro. Il funzionamento di questo mixer è davvero intuitivo e la sua alta compatibilità con Pc, Mac e iPhone lo rendono davvero un'ottima scelta.

Anche in questo caso si tratta di un prodotto pensato per funzionare con i software Traktor DJ e Traktor Pro 2 i quali, combinati, permettono di avere a disposizione tantissime funzioni. Presenta 2 canali e un audio abbastanza potente perfetto per club e discoteche. Dal punto di vista strutturale appare molto solido pur misurando 120 x 51 x 293 mm e pesando solo 0,65 Kg. Perfetto per essere trasportato in qualsiasi luogo presenta un prezzo davvero molto accessibile.

10%
Native Instruments TKZ1 Traktor Kontrol Z1, Nero
179,15 €
198,82 €
Immagine Vedi su Amazon
178,00 € Spedizione Gratuita
Immagine Vedi su eBay

Rane Sixty-Two

Questo Rane Sixty-Two è il mixer perfetto per chi utilizza Serato. In particolare il modello è venduto proprio in bundle insieme al software in modo da avere un'esperienza completa.

Presenta un fader magnetico senza contatto che risulta molto fluido. Interessante la presenza dei due driver driver ASIO e Core Audio i quali eliminano totalmente la latenza durante riproduzione e registrazione in modo da migliorare di molto la qualità del suono. Prevede una porta USB che permette di supportare fino a 6 canali stereo e fino a 4 canali stereo playback. Si tratta sicuramente di un mixer per DJ di fascia alta e il prezzo rispecchia in pieno le alte prestazioni che garantisce.

Non a caso i prodotti Rane sono tra i più apprezzati nell'ambiente.

Behringer Pro Djx750

Infine non si può non inserire questo Behringer Pro Djx750, modello entry-level dalle performance da fascia molto più alta. Il suo punto di forza principale risiede nella qualità del suono garantita dal preamiplificatore a basso rumore che lo rende particolarmente pulito e cristallino.

Offre effetti audio a 24 bit facilmente controllabili tramite i parametri avanzati per mixare e creare al meglio la propria musica. L'EQ è a 3 bande e il design risulta particolarmente compatto e accattivante pur essendo resistente e solido. Un ulteriore plus è poi il Sorround rotante che permette di allargare il campo stereo per una profondità di suono ancora maggiore.
Il prezzo è davvero molto economico per un modello praticamente perfetto per più e meno esperti.

Guida all'acquisto del mixer

Come detto in apertura di questa guida, sono tante le caratteristiche da valutare quando si acquista un mixer per DJ in quanto i vari modelli differiscono tra loro per caratteristiche e funzionalità. Di seguito troverete una dettagliata analisi di tutti gli aspetti più importanti da considerare prima dell'acquisto di una consolle per mixaggio audio.

Numero di canali

Il primo aspetto di cui tener conto quando si sceglie un mixer è il numero di canali che questo assicura. I canali non sono altro che gli input e gli output presenti sul dispositivo. Da qui è possibile collegare tutte le fonti di audio o gli apparecchi per diffondere quest'ultimo

Un esempio? Nei canali di input possono essere collegati gli strumenti strumenti musicali di una band in modo da poter gestire il volume di ognuno o un computer per registrazioni e mixaggi di musica.
Sui canali di output, invece, possono essere collegati degli altoparlanti che diffondano la propria musica, ad esempio in uno show live in discoteca.

Avere un numero di canali sufficiente diventa quindi fondamentale. In tal senso il consiglio che vi diamo è di valutare di quanti canali avete bisogno e soprattutto di che tipologia, considerando magari anche qualche canale extra in caso di guasti improvvisi.
In genere i mixer più diffusi sono a 2 o a 4 canali ma è possibile trovarne anche di più professionali a 16 canali.

Effetti e filtri

Gli effetti e i filtri sono quella componente che rende unico e particolare il lavoro del DJ. Un buon mixaggio, infatti, prevede anche la presenza di stacchi e passaggi tra una melodia e l'altra che mantengono i brani sempre energici, attivi e coinvolgenti.

Premesso una buona attività di mixaggio dipende sempre dalla bravura del DJ è importante anche avere a disposizione un buon numero di effetti e filtri in modo da poter variare tra opzioni diverse. In particolare tra gli effetti più importanti, soprattutto per i live, ci sono il riverbero e il delay. Assicuratevi che questi due siano di buona qualità e che vi sia un'ampia gamma di altri effetti tra i quali poter variare.

Connettività e compatibilità

Per poter funzionare al meglio la consolle per mixaggio audio che andrete a comprare dovrà essere compatibile con il vostro pc. Questo perché altrimenti non potrete collegarlo e sfruttarne tutte le potenzialità. Assicuratevi quindi come prima cosa che il mixer presenti degli ingressi USB in modo da connetterlo a un qualsiasi pc. Il computer naturalmente deve essere compatibile in termini di funzioni e scheda audio.

In più è importante che sia compatibile con il sistema operativo del computer. Ci sono mixer che ad esempio non sono compatibili con MacOS e che supportano solo Windows o altri invece, muniti di funzione MIDI, che possono andare bene con entrambi i sistemi operativi.

In più verificate anche se la consolle è compatibile con il software di mixaggio che intendete utilizzare. Come avrete potuto notare anche nella classifica, esistono alcuni mixer che sono compatibili esclusivamente con alcuni programmi. Accertarsi di questa opzione è fondamentale per non ritrovarsi con un dispositivo praticamente non utilizzabile.

Funzionalità aggiuntive

Oltre alle funzioni base come la presenza di un equalizzatore, il gain control (controllo volume) e dei vari canali di input e output, un buon mixer per DJ può presentare anche delle funzioni aggiuntive. Molti modelli un tantino più professionali infatti presentano delle manopole per gestire le frequenze basse, medie e alte o per il bilanciamento.

Verificate inoltre anche la presenza del cue switch ovvero la funzione che permette di trasmettere alle cuffie il segnale di una canzone che la consolle in quel momento non sta riproducendo. Questa in fase di mixing è una funzionalità fondamentale.

Mixer digitale o analogico

In base alle vostre esigenze dovete decidere anche se optare per un mixer digitale o uno analogico. Le differenze?

Un mixer digitale è un dispositivo nel quale il segnale viene processato e, per l'appunto, convertito in digitale. Quello analogico al contrario riproduce il suono in maniera più fedele all'originale in quanto non vi è alcuna conversione.
In linea di massima un mixer digitale assicura un suono più pulito ma freddo mentre un mixer analogico produce un suono più caldo ma che può presentare saturazioni o distorsioni.

Il consiglio che vi diamo è di valutare in base al contesto nel quale utilizzerete la consolle. Per serate in discoteca con musica house o techno è preferibile un digitale mentre magari per una band la soluzione migliore è ancora l'analogico.

Design

Anche il design può essere un fattore importante nella valutazione di un mixer. In genere i modelli classici e più commerciali presentano un design basico con una sola consolle. Esistono poi delle varianti, come i mixer con design a rack, i quali sono molto più compatti e pensati per l'appunto per essere inseriti in un rack.
Questi sono ideali per le band o per chi suona live e vuole avere sempre tutto, mixer e accessori, a disposizione.

Importante valutare anche la robustezza del mixer. Assicuratevi che questo non sia realizzato con materiali scadenti e che possa offrirvi una buona resistenza in ogni situazione.

Marca

In commercio, come avete potuto vedere, esistono tante marche diverse di mixer per DJ. Tra le migliori segnaliamo di sicuro Pioneer che da anni si è attestata come una delle più affidabili del settore. Altre marche importanti sono Numark e Allen&Healt entrambe in grado di realizzare consolle per mixaggio audio di qualità.

Prezzo

Quanto spendere per un mixer per DJ? La risposta non può esere univoca e dipende naturalmente dall'utilizzo che ne dovrete fare. Se siete interessati a un mixer per DJ professionale è chiaro che dovrete mettere in conto una spesa che si aggira intorno ai €1500 con modelli che possono arrivare anche a €2000.

Se cercate dei mixer per DJ entry level, magari per qualche serata tra amici o all'insegna del karaoke, ci sono tanti modelli con prezzi a partire dai €200 per quelli di fascia bassa, fino ad arrivare a €500/€600 per quelli di fascia media.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
20 idee regalo originali e utili per chi ama leggere libri
20 idee regalo originali e utili per chi ama leggere libri
Ferragnez: come vedere la serie gratis in streaming su Amazon Prime Video
Ferragnez: come vedere la serie gratis in streaming su Amazon Prime Video
Alberi di Natale 2021: le novità e le tendenze in fatto di colori e addobbi
Alberi di Natale 2021: le novità e le tendenze in fatto di colori e addobbi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni