"Mi mancano alcune cose del lavoro che facevo interpretando House. Ma questa è un'altra cosa, questa è davvero un'esperienza entusiasmante", Hugh Laurie ha commentato così l'uscita del suo secondo album dal titolo "Didn't it rain", per il quale pare abbia messo anche temporaneamente da parte la sua passione per la recitazione. A due anni dal debutto nel mondo della musica con l'album "Let them talk", il noto attore torna sulle scene discografiche e preannuncia anche un tour a ottobre con la sua band, in giro per Stati Uniti e Canada. Una parentesi blues che in molti credevano fosse un semplice passatempo e che, invece, nel tempo si è consolidata a tal punto da prendere il sopravvento sulla sua professione principale: "Tutti pensano che sia un hobby, una sorta di vacanza, invece questo è il posto in cui ho sempre voluto essere".