È morto Hamilton Bohannon a 78 anni lo scorso 24 aprile 2020. Il batterista era famoso in tutto il mondo per aver cavalcato l'epoca della disco music anni '60-70, iniziando come percussionista per un giovanissimo Stevie Wonder. Dopo un periodo in cui suonò con Wonder, entrò a far parte di grandi formazioni dell'etichetta Motown, tra cui Marvin Gaye, i Four Tops, Diana Ross e le Supremes.

I successi e la fama nel mondo hip hop

La fama arrivò con“Foot Stompin Music” nel 1975 e a seguire il successo internazionale “Disco Stomp” ma solo un decennio dopo, con il passaggio all'etichetta Mercury Records, conobbe il significato di successo internazionale con “Let's Start The Dance”, ancora oggi canzone iconica della disco music.

Dopo la grande ondata di successo degli anni 60 e 70, negli anni '80, Hamilton Bohannon ha continuato a lavorare con la sua etichetta sia come artista che come produttore. L'esplosione mondiale dell'hip-hop ha riaperto un grande interesse sulla sua musica, tant'è che molte sue produzioni sono state campionate  da artisti come Snoop Dogg, Digable Planets e Jay Z.

Una strada con il suo nome nella città natale

Anche suo figlio, Hamilton Bohannon II, ha voluto fortemente lavorare con lui e, come ultimissimo onore ricevuto in vita nel 2017, una strada nella sua città natale di Newnan, in Georgia, è stata inaugurata con il suo nome. Lui commentò così la notizia al Times-Herald:

Mi hanno chiesto sul rinominare la strada e sono rimasto senza parole. Ringrazio coloro che vivono in quella strada e che hanno permesso che ciò accadesse. Significa il mondo per me. La strada in cui sono nato, quella stessa strada sterrata in cui i miei genitori hanno lavorato duramente per noi, è incredibile. È una cosa molto sacra.