19 Marzo 2016
17:49

Gwen Stefani torna dopo 10 anni: ‘È il primo album sull’essere felici’

A 10 anni dal suo ultimo album solista è tornata l’ex No Doubt Gwen Stefani, che ha pubblicato l’album ‘This is what the truth feels like’.

In principio fu ‘Don't speak', ballata rock dei No Doubt, un pezzo che diventò subito un vero e proprio tormentone anche grazie all'energia e alla bellezza della cantante del gruppo, quella Gwen Stefani che col tempo diventerà una popstar di successo. Quella canzone, che risale al 1995 faceva parte dell'album ‘Tragic Kingdom' che fu lanciato dal singolo ‘Just a Girl' ma vide proprio in ‘Don't speak' la canzone di maggior successo, in grado di prendersi la vetta della classifica dei singoli di Billboard dove rimase per 16 settimane davanti a tutto, dando al gruppo e alla cantante la popolarità mondiale e scalando le classifiche di diversi Paesi.

La carriera solista della Stefani

Nel 2004 i No Doubt si prendono una pausa e la carriera solista della Stefani può prendere il volo, inanellando una serie di successi come ‘Hollaback Girl', ‘Baby don't lie', ‘The Sweet Escape', ‘What Are You Waiting For?', ‘Cool', giusto per citarne alcuni e una serie di nomination ai Grammy Awards che aveva vinto assieme alla band. Il primo album è Love. Angel. Music. Baby. del 2004, mentre di due anni dopo è ‘The Sweet Escape', che fino a quest'anno rimaneva l'ultimo album solista della cantante (che nel 2012 era, però, uscita con un album a nome No Doubt, ‘Push and Shove').

Il ritorno con ‘This is what the truth feels like'

Ieri, a 10 anni di distanza da quell'ultimo lavoro solista, Gwen Stefani – che nel frattempo è giudice a The Voice USA – ha pubblicato ‘This is what the truth feels like' anticipato dal singolo ‘Make me like you', presentato in anteprima durante la serata dei Grammy e nelle radio italiane a partire dal 25 marzo. Al New York Times la Stefani ha parlato un po' di quest'album, spiegando:

Sono molto contenta, sono riuscita a completare questo processo un po' di volte, ma in realtà non tante quante avrei voluto – non ho fatto uscire molti dischi nella mia vita – ma questo è quello che ho scritto più velocemente ed è la prima volta che ho scritto un album sull'essere felici e la prima volta che ho scritto un album in real time. Tutto quello che sta succedendo, sta succedendo proprio ora. Le ultime cinque canzoni le ho scritte a gennaio.

L'intervista al NYTimes

Al NYT ha anche parlato del suo rapporto con Pharrell e di quella volta che lei gli scrisse per chiedergli di collaborare e lui rispose invitandola con lui al Coachella, di cosa significhi invecchiare nel mondo del pop e della fine dei No Doubt

Feci ‘Rock Steady' che fu magico anche perché non ero sposata ed ero libera di scrivere, e i ragazzi del gruppo erano veramente d'aiuto. Mi sentivo come se tutto stesse per svoltare in qualcosa di ancora più grande. Poi decidemmo di fermarci, non ne avevamo più.Anni e anni senza fermarsi (…). Ero così creativa e sapevo perfettamente quello che volevo, la musica che volevo fare, sapevo cosa avrebbe significato, volevo assolutamente questo mondo di Harajuku (l'Harajuku Lovers fu i suo primo tour solista, ndr) ed ero così ispirata.

Le foto di Gwen Stefani
Le foto di Gwen Stefani
24.234 di Spettacolo Fanpage
Gwen Stefani sul divorzio da Gavin Rossdale: "È stato un inferno, quanti sogni infranti"
Gwen Stefani sul divorzio da Gavin Rossdale: "È stato un inferno, quanti sogni infranti"
Elisa torna all'inglese con 'No Hero', il singolo che anticipa il nuovo album
Elisa torna all'inglese con 'No Hero', il singolo che anticipa il nuovo album
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni