203 CONDIVISIONI
24 Giugno 2016
11:07

Greta Manuzi: dal secondo posto ad Amici al successo de “L’amore merita”

Greta Manuzi è ancora sulla cresta dell’onda, dopo la seconda posizione ad Amici 12: dopo un album che ha esordito nelle prime posizioni della classifica, la ragazza è una delle voci del progetto ‘L’amore merita’
203 CONDIVISIONI

Con ‘L'amore merita' Greta Manuzi, assieme alle amiche e colleghe Simonetta Spiri, Verdiana Zangaro e Roberta Pompa erano tornate in pompa magna in classifica, guadagnandone anche in un ritorno importante d'immagine. Nei giorni scorsi l'Ep “L’Amore merita remix”, uscito il 17 giugno scorso era riuscito anche ad arrampicarsi ai primi posti della classifica generale iTunes oltre a quella dance, visto che nella nuova edizione oltre alla versione originale si aggiungono quelle remix di due produttori come Dj Samuel Kimkò, che ha realizzato una versione remix in stile reggaeton-latin/dance e DJ Producer Stefano Fisico & Micky UK, che hanno rivisitato il brano in chiave squisitamente dance.

L'esperienza con Maria De Filippi

Greta Manuzi è una vecchia conoscenza per tutti i fan di Amici, grazie alla partecipazione alla dodicesima edizione, quella vinta da Moreno, piazzandosi in seconda posizione e firmando un contratto con la Carosello; alla scuola di Maria De Filippi, però, c'era arrivata non come esordiente completa, visto che la ragazza aveva anche pubblicato un paio di Ep con gli Aison. Ma è stata l'esperienza tv a dare una forte spinta alla sua carriera: la ragazza, infatti, pubblicherà il primo Ep ‘Solo Rumore' che si arrampicherà fino alla quarta posizione della classifica Fimi, spinta anche dal singolo ‘Estate'. Forte di un etichetta importante alle spalle, la Manuzi partecipa ad alcuni Festival e programmi tv, prima di pubblicare il primo vero e proprio album, pubblicando nel gennaio del 2014 "Ad ogni costo", sempre per Carosello, che esordisce in quinta posizione nella classifica Fimi, e che la spinge fino alla premiazione ai Music Award nella categoria "Next Generation 2.0".

L'esperienza cinematografica

A differenza di tanti colleghi che dopo un'apparizione veloce ad Amici e anche posizioni i portanti sono scomparsi, Greta riesce a scegliere progetti giusti, come quello di "Braccialetti Rossi", uno dei maggiori successi televisivi di questi ultimi anni, collaborando alla sigla col brano "L'inizio del mondo", ma oltre alla tv è il Cinema il nuovo grande amore. Nel 2015, infatti, viene chiamata dal regista Claudio Giovannesi per "Fiore", film candidato al Festival di Cannes 2016:

Nel film interpreto ‘Maledetta Primavera’ – ha spiegato in un'intervista a Melty -, canzone che fa sottofondo al primo incontro dei due protagonisti. Nel girare la mia scena dovevo fare il playback e far finta di dondolarmi sulle note della canzone; l’unico problema è che non c’era la musica! Non so come sono riuscita a trattenermi dal ridere. Tutti attorno a me ridevano.

Prima in classifica con ‘L'amore merita'

Poco dopo, poi, arriva "L'amore merita", un brano "in sostegno di temi fondamentali quali la libertà e l’uguaglianza di tutte le persone di fronte l'amore" che nasce grazie a Simonetta Spiri, finalista di Amici 7, Luca Sala (co-autore del brano "Non è l'inferno" che ha portato Emma alla vittoria del Festival di Sanremo nel 2012) e Marco Rettani (autore per Mondadori del romanzo di successo, "Non lasciarmi mai sola"). Assieme alle amiche la Manuzi è riuscita a togliersi qualche altra soddisfazione, posizionandosi nelle posizioni alte delle classifiche di iTunes e superando il milione e mezzo (ad oggi 1,8 mln) di views per il video, in attesa di capire quali saranno i suoi prossimi progetti solisti.

203 CONDIVISIONI
Spiri, Zangaro, Manuzi e Pompa: dai talent al primo posto de 'L'amore merita'
Spiri, Zangaro, Manuzi e Pompa: dai talent al primo posto de 'L'amore merita'
'L'amore muove' di Simonetta, Verdiana, Greta, Roberta
'L'amore muove' di Simonetta, Verdiana, Greta, Roberta
86.304 di Spettacolo Fanpage
Dopo
Dopo "L'amore merita", la Spiri, Greta, Verdiana e Roberta Pompa tornano con "L'origine"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni