8 Novembre 2021
15:08

Gli ultimi cimeli di Amy Winehouse sono stati venduti all’asta per quattro milioni di dollari

Nello scorso fine settimana, da un’idea dei genitori Janis e Mitch, sono stati venduti all’asta quasi 800 cimeli appartenuti alla cantante britannica Amy Winehouse, abiti, scarpe, gioielli e accessori che la blues girl aveva indossato durante concerti o servizi fotografi. Una raccolta di oltre quattro milioni di dollari, destinati alla Amy Winehouse Foundation, per sensibilizzare e sostenere i giovani con problemi di dipendenza.
A cura di Vincenzo Nasto

Lo scorso fine settimana, più di 800 tra abiti, scarpe, gioielli e accessori di Amy Winehouse sono stati messi all'asta alla Julien's Audiction. Tutti gli accessori appartenuti alla cantante sono stati raccolti durante le sue esibizioni sui palchi internazionali, come l'abito di seta a stampa floreale indossato durante il Summer Festival Tour del 2011 a Belgrado, il capo venduto al prezzo più alto durante l'asta, oltre 243mila euro, 16 volte il suo valore iniziale. Ma non solo, perché al secondo posto si classifica anche la borsa a forma di cuore in pelle rossa su misura di Moschino utilizzata da Winehouse ai Brit Awards del 2007, che è stata venduta per 204mila euro, 13 volte la sua stima originale. In totale sono stati raccolti oltre quattro milioni di dollari, che andranno a beneficio della Amy Winehouse Foundation, istituita dai genitori del cantante, Mitch e Janis Winehouse, per sensibilizzare e sostenere i giovani con problemi di dipendenza.

L'asta degli ultimi cimeli di Amy Winehouse e l'abito di seta a stampa floreale

Da un'idea di Mitch e Janis Winehouse, rispettivamente padre e madre della cantante britannica Amy Winehouse, lo scorso fine settimana sono stati messi in vendita all'asta gli ultimi cimeli della cantante, oltre 800 tra abiti, scarpe, gioielli e accessori, che la cantante ha indossato sui palchi durante la sua breve carriera. L'asta si è tenuta alla Julien's Audiction e alcuni dei pezzi più importanti sono stati venduti oltre i 240mila dollari, come l'abito indossato nel 2011 a Belgrado. Il vestito, disegnato dalla stilista Naomy Parry, che la cantante aveva indossato durante il Summer Festival Tour nella capitale serba, è stato venduto all'asta per 243milla dollari, con un prezzo originario di 15mila. Stesso destino per la la borsa a forma di cuore in pelle rossa su misura di Moschino utilizzata da Amy Winehouse ai Brit Awards del 2007, che è stata venduta per 204mila euro, 13 volte la sua stima originale. Alla lista si aggiunge un abito floreale in lamé dorato D&G venduto per 150mila euro e una tuta marrone chiaro e nera Temperly London indossata durante un servizio fotografico del Sunday Times 2008 e durante l'esibizione del concerto 46664 in onore del 90° compleanno di Nelson Mandela a Hyde Park.

I quattro milioni raccolti per la Amy Foundation

La cifra totale raccolta dalla famiglia ammonta a oltre quattro milioni di dollari, un risultato sorprendente che andrà a beneficio della Amy Winehouse Foundation, istituita dai genitori del cantante, Mitch e Janis Winehouse, per sensibilizzare e sostenere i giovani con problemi di dipendenza. Un messaggio sociale molto forte, soprattutto dopo che la cantante è scomparsa lo scorso 23 luglio 2011 all'età di 27 anni dopo un abuso indefinito di alcol e psicofarmaci. Londra ha voluto ricordare una delle sue artiste più iconiche anche con una mostra: si tratta di "Amy: Beyond the Stage" al Design Museum di Londra a partire dal 26 novembre, dove gli oggetti messi all'asta verranno mostrati, prima di andare ai legittimi vincitori dell'asta.

Bruce Springsteen ha venduto il suo catalogo musicale per 500 milioni di dollari
Bruce Springsteen ha venduto il suo catalogo musicale per 500 milioni di dollari
L'ultimo disco del Wu-Tang è il più costoso della storia: venduto come NFT per 4 milioni di dollari
L'ultimo disco del Wu-Tang è il più costoso della storia: venduto come NFT per 4 milioni di dollari
I Maneskin sono d'oro anche negli Stati Uniti con Beggin': oltre mezzo milione di copie vendute
I Maneskin sono d'oro anche negli Stati Uniti con Beggin': oltre mezzo milione di copie vendute
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni