U2 in concerto (Getty Images)
in foto: U2 in concerto (Getty Images)

Mancano poche ore all'arrivo degli U2 in Italia, a cinque mesi dalla partenza dell’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour che prese il via da Tulsa e che da qualche settimana è approdato anche in Europa, non senza problemi. Da domani, 11 ottobre, Bono Vox, The Edge, Larry Mullen Jr. e Adam Clayton saranno nel nostro Paese per quattro date che si terranno tutti al Mediolanum Forum d’Assago l’11, il 12, il 15 e il 16 ottobre e che porteranno dal vivo in Italia, per la prima volta, le canzoni del loro ultimo album "Songs of Experience" certificato platino a tre anni di distanza dall'"iNNOCENCE + eXPERIENCE Tour" del 2015.

Un tour tecnologicamente avanzato

Bono e compagni, quindi, arrivano a Milano e anche il pubblico italiano potrà godere delle nuove soluzioni tecnologiche che stanno caratterizzando questi concerti live che avranno "un palco visibile a 360°, moltissime aree in cui la band canterà spostandosi, un impianto audio all’avanguardia e uno schermo LED ad altissima definizione (con una risoluzione superiore di 9 volte a quella dello schermo presente nel tour precedente)" come si legge nella nota stampa che ha accompagnato l'annuncio del tour della band irlandese.

Bono Vox in difesa del concetto di Europa

Anche a Milano gli U2 porteranno uno spettacolo incentrato principalmente sui loro ultimi due album, senza ovviamente che manchino le loro maggiori hit. Chissà se Bono riserverà un trattamento speciale all'Italia, Paese che li adora da sempre e che da sempre è ricambiato. In un articolo apparso su Repubblica, a firma del cantante della band, Bono ha voluto spiegare il perché della scelta di sventolare la bandiera blu dell'UE: "Da due mesi, e mentre adesso ci prepariamo a sventolare la bandiera a Milano, rimaniamo sorpresi nel vedere il pubblico ai concerti alzarsi in piedi e applaudire un simbolo oggetto di grandi polemiche, persino di disprezzo in alcuni ambienti (…) L'idea di Europa non è particolarmente in voga di questi tempi, e ciò malgrado negli ultimi 50 anni non vi sia stato posto migliore in cui nascere dell'Europa stessa. Sebbene si debba lavorare molto più duramente per estendere i vantaggi del benessere, gli europei sono più istruiti, più al riparo dagli abusi delle grandi multinazionali e, rispetto alle persone che vivono in ogni altra regione del mondo, conducono una vita migliore, più lunga, più sana e in generale più felice. Esatto, più felice. C'è chi le misura queste cose!". Un messaggio politicamente impegnato, come ci ha insegnato il cantante, e ancora più forte se pubblicato a ridosso di queste date in un Paese, il nostro, che su questo argomento è particolarmente sensibile, soprattutto in questi ultimi mesi. Nel dirsi orgoglioso di come l'Italia sia stata in prima linea per quanto riguarda l'accoglienza Bono ha anche spiegato che "L'Italia è uno degli Stati fondatori dell'Unione europea. Il sogno che ci ha uniti era tanto italiano quanto francese o tedesco o ancora, anche se abbiamo aderito anni dopo, irlandese. L'Italia è sempre stata al centro di questo grande progetto comune. Adesso invece si trova al centro di una crisi che minaccia tutti noi e che, se lasciamo che le nostre divisioni ci definiscano, potrebbe consumarci"

La setlist dei concerti degli U2

  • The Blackout
  • Lights of Home
  • I Will Follow
  • Red Flag Day
  • Beautiful Day
  • The Ocean
  • Iris (Hold Me Close)
  • Cedarwood Road
  • Sunday Bloody Sunday
  • Until the End of the World
  • Hold Me, Thrill Me, Kiss Me, Kill Me / Elevation
  • Vertigo
  • Even Better Than the Real Thing
  • Acrobat
  • You’re the Best Thing About Me
  • Summer of Love
  • Pride (In the Name of Love)
  • Get Out of Your Own Way
  • New Year’s Day
  • City of Blinding Lights
  • Women of the World
  • One
  • Love Is Bigger Than Anything in Its Way
  • 13 (There Is a Light)