La voce sembra ancora acerba, priva di quelle sfumature e dei colori che nel corso del tempo hanno reso Giuliano Sangiorgi, il frontman dei Negramaro, una delle ugole più atipiche e riconoscibili del panorama rock-pop italiano. L'assolo di chitarra finale invece promette già bene, in questo video d'epoca, si direbbe, nel quale si riporta l'esibizione di un Giuliano in erba, a soli 17 anni, davanti al pubblico locale. Capelli lunghi e abbigliamento casual, look da maledetto, sceglie uno dei migliori pezzi del repertorio di Nek per infiammare la piazza che si trova davanti: "Cuori in tempesta".

Giuliano Sangiorgi a soli 17 anni

L'esecuzione è ordinata ed educata, tranne qualche calo di voce ed accenno di stonatura che oggi Giuliano risolverebbe con uno dei suoi proverbiali acuti, ma si percepisce che quel ragazzo, divenuto poi tra i personaggi più noti della musica italiana, è già capace di tenere il palco ed esaltare le folle urlanti davanti a lui, anche se ci troviamo semplicemente ad un'esibizione in piazza. D'altronde lo si immagina oggi, che è una star riconosciuta in tutto lo stivale, a guardare quel video presumibilmente capace di imbarazzarlo. Ma ci racconterebbe comunque di una vittoria al contest musicale, dove eseguì quel pezzo con gli amici Antonio Vasco, Lino Filieri, Fernando Cardellicchio, Francesca e la sorella di Francesca.

Dal festival Canoro di Porto Cesareo a "Un amore così grande"

Dal palco del Festival Canoro di Porto Cesareo, in provincia di Lecce, la sua terra di origine, alla realizzazione dell'inno in onore della nazionale italiana che si apprestava a partecipare ai mondiali. "Un amore così grande" non avrà portato gran fortuna agli azzurri, ma è piaciuto non poco al pubblico nazionale. E se è vero che in quel video il ragazzo ha solo 17 anni, basta una sottrazione ai 35 attuali per capire quanto tempo sia passato dalla registrazione di questa clip nella quale si possono già individuare i tratti caratteristici di un artista divenuto, senza ombra di dubbio, oltre che un eccellente esecutore, anche un compositore validissimo del panorama nostrano.