Lo scorso 24 settembre, Ginevra, sorella di Elettra Lamborghini, ha pubblicato il suo singolo d'esordio che l'ha proiettata all'interno del mondo della musica: "Scorzese". Durante l'intervista a Fanpage.it, la cantante emiliana ha parlato anche del rapporto con la sorella Elettra e della condivisione della stessa passione: la musica, anche se con due direzioni artistiche differenti. Ginevra ha parlato della fama della sorella, che secondo lei non l'ha aiutata, ma anche del rapporto familiare, qualcosa che la musica non può cancellare.

La carriera di Elettra non mi ha aiutato

Dall'uscita dello scorso 24 settembre, Ginevra Lamborghini sta attraversando un momento di scoperta del mercato musicale, qualcosa di nuovo per lei che in passato era stata proiettata verso l'azienda di famiglia: "Ci sono stati vari momenti della mia vita, in passato, in cui volevo affermarmi, anche in famiglia e non mi è stato dato quel consenso. Mio padre ha sempre voluto che mettessi le zampe in ufficio in azienda fin da subito. Io ne ero ben contenta, ma allo stesso tempo mi sentivo che non era ancora il tempo, non ero abbastanza matura aveva. Avevo voglia di emergere prima in quanto Ginevra, non Ginevra ‘figlia di'". Etichette che non hanno toccato solo lei, ma anche la sorella Elettra in passato, un rapporto con lei sia familiare che musicale, con tanti alti e bassi: "C'è chi pensa che siamo molto legate, ma in realtà abbiamo due caratteri molto diversi, abbiamo fatto due percorsi completamente opposti. Se la domanda è: la carriera di Elettra ti è servita per emergere? Ti dico di no, ma con tutto il rispetto per la sua carriera, perché veniamo da due background diversi,  abbiamo due direzioni diverse, poi è ovvio che siamo sorelle e siamo accomunate nelle cose, però in realtà veniamo da due mondi separati, io vengo da Venere e lei da Marte".

Come tutte le famiglie

Aveva fatto scalpore la notizia delle scorse settimane della sua assenza al matrimonio della sorella Elettra, ma Ginevra ha smorzato i toni di una contesa, che secondo lei nasce più dal gossip che da un semplice diverbio familiare: "Come in tutte le famiglie ci sono le sorelle e i fratelli che ogni tanto bisticciano, poi l'abbiamo fatto sempre anche da piccoline, eravamo sempre lì a bazzicare però le voglio bene, le auguro il meglio per la sua carriera è bravissima in quello che fa e spero di fare altrettanto nel mio".