Il concerto di Gigi D'Alessio e Nino D'Angelo "Figli di un Re minore" previsto per fine giugno è stato rinviato a causa di un litigio tra i due cantanti napoletani che, dopo aver fatto pace, però, hanno scelto di recuperarlo il prossimo settembre. I due cantanti sono apparsi insieme in un video postato sui loro social in cui hanno voluto spiegare quali erano state le ragioni reali che hanno portato al rinvio del concerto. Nessun problema di biglietti invenduti – una delle cause principali e ufficiose della cancellazione di tour e concerti -, come confermato anche a Fanpage.it ma un litigio che stava per far saltare tutto.

Le scuse dei due cantanti

"Ciao a tutti, faccio una premessa vi chiediamo scusa, da stamattina siamo stati criticati e avete ragione, perché abbiamo litigato, avevamo litigato però venti giorni faci siamo rivisti e abbiamo rimesso tutto in piedi, però in venti giorni non si può recuperare perché non volevamo fare uno spettacolo così, ma volevano fare un grande spettacolo, perché siamo a Napoli, all'Arena Flegrea, e perché voi l'avete fatto diventare importante, avete acquistato quasi tutti i biglietti – hanno detto, mettendoci la faccia, Nino D'Angelo e Gigi D'Alessio -. Lo potevamo annullare, ma non era giusto annullarlo e così l'abbiamo solo voluto spostare di due mesi. Adesso, qualsiasi cosa succede anche se litighiamo un'altra volta noi 20, 21 e 22 settembre saremo all'Arena Flegrea di Napoli. Vi chiediamo scusa, scusateci".

Le incomprensioni e il riavvicinamento

Non è chiaro quali siano stati i motivi del litigio, quello che è certo è che i due hanno cercato di rimettere insieme i pezzi e rimettere in moto la macchina organizzativa che li riporterà a calcare il palco partenopeo a settembre. Nei mesi scorsi i due erano più volte apparsi assieme, in tv e sul web, per sottolineare questa loro amicizia ritrovata, dopo anni in cui voci e non solo – anche i diretti interessati hanno parlato di qualche incomprensione passata – li volevano nemici. Fu un caffè a segnare il primo ritorno insieme ("Stamattina sono andato a prendere un caffè a casa del mio amico Nino D'Angelo. Una bella chiacchierata tra due figli di Napoli che si stimano e si vogliono bene" scrisse D'Alessio) e oggi i due ammettono le loro debolezze e promettono che anche se litigheranno di nuovo tenteranno di non farne fare le spese ai fan.

Vi chiediamo scusa

A post shared by Gigi D'Alessio (@gigidalessioreal) on