490 CONDIVISIONI
4 Ottobre 2016
19:34

Gianni Nazzaro rischia la paralisi dopo un incidente stradale

Gianni Nazzaro rischia la paralisi dopo un incidente stradale in Francia avvenuto quindici giorni fa e nel quale è rimasta coinvolta anche la moglia Nada Ovcina: “Spero di tornare a camminare come prima”.
A cura di G.D.
490 CONDIVISIONI

Gianni Nazzaro rischia la paralisi dopo un incidente stradale in Francia avvenuto quindici giorni fa e nel quale è rimasta coinvolta anche la moglia Nada Ovcina. L'artista ha subito un intervento delicatissimo all'arteria aorta in cui ha perso anche un rene. Le complicazioni dell'operazione potrebbero portarlo alla paralisi.

È stata la consorte a rivelare tutto pubblicamente all'Ansa, la signora Ovcina, che nell'incidente ha riportato tre costole rotte, ha spiegato:

Gianni è vivo per miracolo, è stato portato in elicottero a Digione in condizioni disperate.

Apprendiamo da agenzie le dinamiche dell'incidente in cui sono rimasti coinvolte l'artista e sua moglie. Nella notte del 15 settembre il cantautore era a bordo di una Polo guidata da sua moglie, in direzione Roma da Parigi. All'uscita da un distributore, a 40 km da Digione, c'è stato uno scontro spaventoso con un tir.

"Sembrava una bomba"

È lo stesso Gianni Nazzaro a rivelare le dinamiche all'Ansa

Con il fragore di una bomba un tir si e' schiantato addosso a noi. L'auto ha perso metà del suo volume. Ho avuto appena il tempo di chiedermi sgomento, mentre urlavo per il dolore: che è successo? Sono svenuto. Mi sono risvegliato in un ospedale di Digione, dove mi avevano trasportato in elicottero, dopo che nel primo nosocomio dove ero stato ricoverato, a Bon, si erano immediatamente accorti che ero molto grave: il mio rene destro – squassato dallo scontro – aveva schiacciato l'arteria aorta, rischiando di farla letteralmente scoppiare. Sono stato in coma due giorni, altri quattro li ho passati in terapia intensiva: a Digione mi ha operato all'aorta un chirurgo molto bravo, il dott. Dominguez, di origine equadoregna. Un intervento difficilissimo, grazie al cielo perfettamente riuscito.

"Spero di tornare a camminare come prima"

È stato come un vaso che ti cade in testa. Un avvertimento, come se da lassù mi abbiano fatto capire che è arrivato il momento di condurre una vita più regolata e ordinata, senza trasgressioni di nessun tipo. Contavo di festeggiare i miei 68 anni, il 27 ottobre, celebrando il mezzo secolo di carriera con un nuovo cd. Tutto rimandato, sempre che riesca a salvare il rene compromesso e che possa tornare a camminare come prima.

L'autista del tir, poco più che ventenne, non si riesce a spiegare come sia potuto accadere. Non era ubriaco, nè sotto effetto di stupefacenti e subito dopo l'incidente si è anche fermato per chiedere soccorso. Per la polizia potrebbe avere avuto un colpo di sonno.

490 CONDIVISIONI
Multa per la vedova di Gianni Nazzaro, utilizzava il pass disabili del marito morto l'anno scorso
Multa per la vedova di Gianni Nazzaro, utilizzava il pass disabili del marito morto l'anno scorso
Gioie e drammi di Dora Moroni, dall'incidente stradale al grande amore con Christian
Gioie e drammi di Dora Moroni, dall'incidente stradale al grande amore con Christian
Incidente per Gianni Morandi, tre costole fratturate:
Incidente per Gianni Morandi, tre costole fratturate: "Ho cancellato tutti gli impegni"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni