Gianni Morandi porta ancora addosso i segni dell'incidente domestico in cui è incappato il mese scorso, quando mentre bruciava delle sterpaglie in giardino ha perso l'equilibrio e ha messo le mani e le gambe nelle fiamme, ustionandosi il 15% del corpo, come ha spiegato lui stesso. Il cantante è tornato a casa dal centro Grandi Ustioni dell'Ospedale Bufalini di Cesena, dove era stato trasportato subito dopo l'incidente e da dove aveva postato varie foto e video per tenere informati i fan.

La prima foto di Gianni Morandi a casa

Il cantante, dopo aver postato una foto assieme ai medici e al personale medico, ha condiviso anche la prima foto fatta a casa. Morandi ha scelto una foto quotidiana, prima di mangiare con un bicchiere di vino tenuta con la mano destra, quella maggiormente colpita dall'incidente e mostrata per la prima volta in foto. Il cantante vuole dedicare il primo pensiero, comunque, ai fan: "8 aprile. Sono a casa. Non bevevo un bicchiere di vino da un mese. Dedico questo brindisi a voi che mi avete sostenuto e riempito d’affetto. Foto di Anna".

Le dimissioni e i danni alle mani

Il cantante è stato dimesso il 7 aprile, quasi un mese dopo il ricovero in ospedale, e le sue condizioni sono buone, stando a quanto co,municato dall'Ausl Romagna. Il cantante, ovviamente, non è ancora guarito, ma ci vorrà un po' di tempo affinché tutto possa tornare come prima, e le foto dimostrano i danni che l'incidente ha provocato: "Dopo 27 giorni al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale “Bufalini” di Cesena, finalmente torno a casa.Voglio ringraziare ancora questo magnifico gruppo di medici, infermieri e operatori sanitari, guidati dal dottor Davide Melandri, che mi hanno assistito e curato per il grave incidente che ho avuto.Da oggi dovrò fare molta riabilitazione per recuperare totalmente l’uso della mano destra ma il peggio è passato.Evviva, grazie a tutti!"