22 Giugno 2016
16:03

Gianni Morandi corre da Gigi D’Alessio, ma prima canta per i detenuti di Poggioreale

Gianni Morandi ha trascorso la Festa della Musica a Napoli, prima cantando per i detenuti di Poggioreale e la sera salendo sul palco del San Paolo assieme a Gigi D’Alessio.
A cura di Francesco Raiola
Gianni Morandi con Gigi D’Alessio al San Paolo (foto via ufficio stampa D’Alessio)
Gianni Morandi con Gigi D’Alessio al San Paolo (foto via ufficio stampa D’Alessio)

La mattina aveva postato una foto che lo ritraeva a Piazza del Plebiscito, a qualche chilometro dal Carcere di Poggioreale dove era stato invitato in occasione della Festa della Musica del 21 giugno. Gianni Morandi, infatti, ha passato una giornata intensa nella città partenopea, cantando per quasi due ore i suoi maggiori successi davanti ai detenuti del carcere: da ‘Fatti mandare dalla mamma' a ‘C'era un ragazzo', passando per gli omaggi a Lucio Dalla con "Una casa in riva al mare" e "Caruso", fino a Pino Daniele, a seguito di una richiesta specifica. Non si risparmia il cantante che su Facebook, subito dopo l'esibizione, posta una foto mentre esce dalla casa circondariale scrivendo: ‘Oggi sono stato a trovare i detenuti nella casa circondariale "Giuseppe Salvia". Ho trascorso un paio d'ore cantando e conversando con loro. È stata un'esperienza molto toccante. Uscendo da questa porticina ho immaginato la disperazione di chi entra e la grande gioia di chi esce ritrovando la libertà'.

I detenuti hanno bisogno di messaggi positivi

All'evento, organizzato dalla Comunità di Sant'Egidio, hanno assistito circa 200 detenuti affiancati dal ministro per la Giustizia, Andrea Orlando e alcuni tra i presenti sono stati invitati sul palco a cantare accompagnati proprio dal cantante: ‘Ho cercato di trasmettere messaggi positivi – ha spiegato Morandi al termine del concerto – le persone che sono qui e che hanno davanti ancora anni di detenzione hanno bisogno di messaggi positivi'.

Al San Paolo con Gigi D'Alessio

In serata, poi Morandi si è trasferito dal centro a Fuorigrotta, salendo con Gigi D'Alessio sul palco dello Stadio San Paolo, dove più di 25 mila persone si sono riunite nel rito del cantante di Malaterra che ha accompagnato i fan per un concerto lungo 3 ore, con una scaletta lunga 31 canzoni, con vari medley e tanti ospiti, dai Dear Jack e Briga a Rosario Miraggio, passando per Morandi, appunto e Anna Tatangelo tra gli altri. All'improvviso, poi, ha fatto il suo ingresso proprio il cantante di Monghidoro, sulle note di "‘Na sera ‘e maggio' prima di esibirsi con "Scende la pioggia" e "Banane e lampone" facendo cantare tutto il pubblico e svelando che era anche il suo di onomastico, facendo Luigi di secondo nome (ieri era San Luigi), dando il la a D'Alessio per far partire un ‘Tanti auguri a te' cantato da tutto lo stadio:

Una delle serate più belle della mia vita, non la dimenticherò mai – afferma Gigi – è stato un onore per me cantare per un pubblico così partecipe e dividere il palco con amici e colleghi per cui provo un affetto e una stima immensa. Colgo l’occasione per ringraziare Gianni Morandi per la bella sorpresa che mi ha fatto, ha reso la serata davvero straordinaria.

Fragola canta e Morandi gli dà dei consigli:
Fragola canta e Morandi gli dà dei consigli: "Sei un mito Gianni"
701 di ViralVideo
"Uno su mille non sempre ce la fa", Morandi canta e viene preso a pugni dall'applicazione
237 di ViralVideo
“Uno su mille ce la fa”: Gianni Morandi canta insieme ai ragazzi con sindrome di Down
“Uno su mille ce la fa”: Gianni Morandi canta insieme ai ragazzi con sindrome di Down
598 di ViralVideo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni