Giovannni Luca Picariello, in arte Ghemon, è uno dei protagonisti della 69esima edizione del Festival di Sanremo, in gara con il brano "Rose Viola". Il giovane rapper  di origini avellinesi non è alla sua prima esperienza sanremese, già nel 2008 infatti è saluto sul palco dell'Ariston duettando con Roy Paci e Diodato, interpretando il brano "Adesso".

Chi è il rapper Ghemon

Classe 1995, Ghemon è un rapper e cantautore italiano. Ha conseguito una laurea in Giurisprudenza alla Luiss che però ha abbandonato poco dopo aver raggiunto il traguardo. La musica, la sua più grande passione lo ha portato infatti altrove. Dopo aver fatto molta gavetta, esordendo nel mondo dell'hip pop, per Ghemon è arrivato il successo grazie al primo album ufficiale "La rivincita dei buoni". L'artista ha collaborato con nomi illustrissimi del panorama della musica italiana, tra questi: Syria, Neffa, J-Ax ed Elodie con il brano “Rambla”. Il suo volto non è sconosciuto al mondo della tv, infatti il cantante ha affiancato Manuel Agnelli negli Home Visit di “X Factor”. Una curiosità: ha una vera e propria ossessione per le scarpe.

Lo pseudonimo artistico di Giovanni Luca Picariello

In molti si sono chiesti il significato dello pseudonimo artistico del rapper. L'artista Giovanni Luca Picariello ha scelto di ispirarsi al samurai Goemon, uno dei personaggi principali del cartone animato Lupin III. In una recente intervista l'artista ha infatti dichiarato: “Era una cosa che si faceva quando ci si avvicinava al rap ed ai graffiti: si sceglieva un nome di battaglia, che spesso era un personaggio dei fumetti, una figura nota o un anagramma. Quando tornavo a casa ed accendevo la televisione, c'era quasi sempre il cartone animato di Lupin: il samurai alto e muto della banda, Goemon, era quello che mi affascinava di più e così è uscito fuori il suo nome".