6.978 CONDIVISIONI
9 Novembre 2020
15:39

Funerale di Stefano D’Orazio, centinaia di persone accolgono la bara del cantante a Roma

Il feretro con la salma di Stefano D’Orazio è arrivato alla Chiesa degli Artisti di Piazza del popolo alle 15. Centinaia di persone si sono date appuntamento per dare l’ultimo saluto al batterista dei Pooh, scomparso nella notte tra venerdì e sabato dopo essere stato ricoverato a causa del Covid.
A cura di Redazione Music
6.978 CONDIVISIONI

Il feretro con la salma di Stefano D'Orazio è arrivato alla Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo alle 15. Centinaia di persone si sono date appuntamento per dare l'ultimo saluto al batterista dei Pooh, scomparso nella notte tra venerdì e sabato dopo essere stato ricoverato a causa del Covid, come ha spiegato la famiglia in un comunicato stampa. Il feretro è arrivato in Piazza del Popolo dopo un corteo che ha toccato via dei Fori Imperiali, piazza Venezia, via del Corso, via del Tritone, piazza di Spagna e via del Babuino, scortato dalla Polizia locale. All'arrivo i fan del batterista hanno intonato le canzoni dei Pooh.

Stefano D'Orazio morto dopo il ricovero per Covid

Stefano D'Orazio è morto venerdì scorso a seguito di Covid. Il musicista, che assieme ai Pooh ha scritto pagine importanti della musica italiana degli ultimi 50 anni, era stato ricoverato presso la struttura Columbus del Policlinico Gemelli di Roma: "Era in via di guarigione da una patologia che stava curando da circa un anno e al lavoro su alcuni progetti che gli stavano molto a cuore, quando è risultato positivo al Covid che ha compromesso irrimediabilmente il suo stato di salute" hanno detto la moglie e la famiglia in un comunicato stampa in cui hanno dato particolari sulla scomparsa dell'uomo.

Il ricordo della moglie

"Ho perso una parte di me stessa, Stefano era la mia forza, il mio sorriso, mi mancherà tutto di lui" ha detto la moglie Tiziana Giardoni con cui D'Orazio era convolato a nozze nel settembre del 2017. Il musicista è stato il primo a uscire dai Pooh, prima della fine della loro carriera, ma aveva continuato a creare musica soprattutto assieme all'amico Roby Facchinetti. I due, infatti, oltre ad avere nel cassetto un musical tratto da Parsifal, protagonista di un album dei Pooh, avevano scritto "Rinascerò, rinascerai", canzone che è diventato un inno alla Bergamo che lottava proprio contro il Covid.

In aggiornamento

 
6.978 CONDIVISIONI
Stefano D'Orazio, in centinaia per l'ultimo saluto al musicista (FOTO)
Stefano D'Orazio, in centinaia per l'ultimo saluto al musicista (FOTO)
54.339 di Spettacolo Fanpage
I Pooh ai funerali di Stefano D’Orazio, Dodi Battaglia commosso: “Era lui a fare da collante”
I Pooh ai funerali di Stefano D’Orazio, Dodi Battaglia commosso: “Era lui a fare da collante”
La morte di Stefano D'Orazio, i funerali si svolgeranno a Roma in forma privata
La morte di Stefano D'Orazio, i funerali si svolgeranno a Roma in forma privata
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni