18 Gennaio 2021
13:34

Francesca Michielin annuncia “Cattive stelle” con Vasco Brondi: “Una rinascita in punta di piedi”

Francesca Michielin annuncia il ritorno con “Cattive stelle”, la canzone che la vede duettare con Vasco Brondi e sarà pubblicata il prossimo 22 gennaio. Il brano fa parte del progetto “FEAT”, l’album uscito nel 2020 in cui la cantante ha collaborato, appunto, con tanti colleghi, da Fabri Fibra a Charlie Charles.
A cura di Redazione Music

Francesca Michielin annuncia il ritorno con "Cattive stelle", la canzone che la vede duettare con Vasco Brondi e sarà pubblicata il prossimo 22 gennaio. Il brano fa parte del progetto "FEAT", l'album uscito nel 2020 in cui la cantante ha collaborato, appunto, con tanti colleghi, da Fabri Fibra a Charlie Charles, passando per Elisa, Maneskin, Max Gazzè, Coma_Cose, tra gli altri per un progetto, uscito lo scorso 13 marzo, quindi pochi giorni dopo l'annuncio del lockdown, in cui la cantante "ha voluto raccontare la bellezza dell’incontro, espresso in musica, in un momento caratterizzato dal distanziamento sociale" come si legge nella nota stampa.

Cattive stelle con Vasco Brondi

"Cattive stelle", quindi, continua in questa idea di collaborazione, in cui Michielin ha incontrato artisti anche molto diversi tra loro, ma che hanno dato il proprio colore alle sue canzoni. Vasco Brondi, che da un anno ha chiuso il progetto Le luci della centrale elettrica, ha collaborato alla scrittura della canzone prodotta da Taketo Gohara, per questo che la nota stampa descrive come "un brano incastonato nel presente che parla di futuro, una storia d’amore che rappresenta una speranza, l’augurio dell’inizio di una nuova promettente era (Guarda tramonta ora/Guarda tramonta un’era), intessuto in un arrangiamento delicato e lineare".

Il progetto FEAT (Stato di natura)

La canzone rilancia un progetto che è stato penalizzato sicuramente dall'era Covid, che ha praticamente inaugurato, ma che è senza dubbio uno dei migliori progetti usciti nel 2020, sia per la qualità delle canzoni, che per il coraggio di Michielin di non accomodarsi mai sulle cose fatte, di non fermarsi nella comfort zone, tentando sempre strade nuove, arrangiamenti, idee, racconti. Basti vedere appunto non solo la diversità di compagni di viaggio, quanto anche la tavolozza di colori che si trovano in un album che comincia con un rock femminista, molto esplicito nel testo e si chiude con la psichedelia pop di Giorgio Poi. Vasco Brondi è sicuramente un'aggiunta importante, lui che ha segnato gli ultimi 10 anni dell'indie italiano, con una maturazione e un percorso coerenti e di qualità, che si è chiuso con "Terra", uno degli album italiani più importanti di questi ultimi anni.

Cattive stelle, un brano scarno ma essenziale

“Arriviamo da un anno complesso, il 2021 lo voglio vivere un po’ come una rinascita – ha detto Francesca Michielin -. Una rinascita che inizia quasi in punta di piedi, consapevoli di vivere tempi difficili, sotto cattive stelle, ma con tanta voglia di musica. Questo brano è scarno e allo stesso tempo per me profondamente emotivo, un po’ per iniziare l’anno con una valigia leggera. Sono felice di iniziare questo nuovo viaggio con Vasco Brondi, perché da quando ci siamo visti la prima volta, circa 6 anni fa, ci siamo trovati subito e abbiamo coltivato negli anni l’idea di trovare il brano perfetto per lavorare assieme. Oltre a essere un amico, Vasco è un cantautore che apprezzo da sempre per la sua profonda sensibilità”, ha commentato la cantautrice e polistrumentista".

La partecipazione a Sanremo 2021 con Fedez

Ma "Cattive stelle" è solo un novo passo per la cantante che sarà tra le protagoniste del prossimo Festival di Sanremo. Dopo il secondo posto ottenuto nel 2016 con "Nessun grado di separazione" che portò anche in gara all'Eurovision, infatti, la cantante ha annunciato la partecipazione all'edizione 2021 in duo con Fedez, con cui porterà la canzone "Chiamami per nome".

Il significato di Cattive stelle, la ballad di Francesca Michielin e Vasco Brondi da ascoltare oggi
Il significato di Cattive stelle, la ballad di Francesca Michielin e Vasco Brondi da ascoltare oggi
In un mondo di hit e playlist abbiamo bisogno della poesia di Vasco Brondi e della sua Chitarra nera
In un mondo di hit e playlist abbiamo bisogno della poesia di Vasco Brondi e della sua Chitarra nera
Vasco Brondi contro Spotify: “Ci pagano una miseria e vogliono che facciamo un disco ogni 4 mesi”
Vasco Brondi contro Spotify: “Ci pagano una miseria e vogliono che facciamo un disco ogni 4 mesi”
Gaetano Curreri ha superato l'infarto, gli Stadio informano i fan sulle condizioni di salute
Gaetano Curreri ha superato l'infarto, gli Stadio informano i fan sulle condizioni di salute
Il malore durante un concerto e il ricovero in terapia intensiva
Il malore durante un concerto e il ricovero in terapia intensiva
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni