Gli exploit social di Matteo Salvini sono ormai una fonte inesauribile di polemiche che lasciano interdetti gli abitanti del web, che non esitano a commentare in maniera sarcastica le contestazioni dell'ex Ministro degli Interni. Non ultima Fiorella Mannoia che, in risposta ad tweet dello scrittore Eugenio Cardi, ha partecipato alla polemica sulle ultime affermazioni del leader della Lega sulla Nutella.

La querelle Nutella e il commento di Eugenio Cardi

Al 6 dicembre risale l'affermazione di Matteo Salvini che ha scatenato un certo subbuglio tra gli utenti del web. Si tratta di una vera e propria battaglia indetta dall'ex vice premier nei confronti del noto prodotto della Ferrero, la Nutella, di cui ha contestato la composizione, accusando la nota casa di produzione dolciaria di utilizzare dei prodotti non italiani. A distanza di poche ore dall'innesco della polemica, ecco che arriva un nuovo post di Salvini in cui si fotografa al supermercato proprio vicino allo scaffale della celebre crema spalmabile. Un controsenso piuttosto evidente, ed ecco che il web insorge. Eugenio Cardi, noto scrittore romano autore del libro di successo "Irene F. diario di una borderline", non è riuscito a trattenere lo sgomento di fronte all'ennesimo post ambiguo del politico più contestato d'Italia, e ripubblicando le sue affermazioni scrive: "In piena fase di recupero su Nutella. Evidentemente la paura di una gran bella querela fa 90″. 

Il tweet di Fiorella Mannoia

Fiorella Mannoia ha colto la palla al balzo e ha commentato questo tweet piuttosto polemico, immaginando un'ipotetica scenetta con protagonista proprio l'ex Ministro. La cantante non si trattiene e ironizza senza restrizioni sulla faccenda: "Immagina la scena: Mattè amo fatto ‘na cazzata, dovemo fa' subbito ‘na foto co' un vasetto de Nutella! Io nun ce l’ho! Allora dovemo annà ar supermercato! Adesso? Si, adesso. Prima che chiude, sbrigate! Aspetta che me vesto, ma la prossima vorta nun me fate di' ste cazzate. Daje Mattè!" In un tweet successivo, sempre pubblicato Da Cardi, lo scrittore riprende la stessa foto contestando la credibilità dell'esponente della Lega: "Forse sarò vecchio, forse sarò nostalgico, ma rimpiango fortemente i tempi in cui avevamo politici come Berlinguer, Moro, Andreotti, La Malfa, Craxi e via dicendo. Un livello così basso non lo abbiamo mai raggiunto e mai lo avrei pensato possibile". La Mannoia torna all'attacco e in maniera piuttosto goliardica commenta scrivendo: "Salvì facce pace".