Fedez ha risposto alle accuse di alcuni fa delle Destre e di Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, che sui social e dalle colonne di Libero accusano lui e Chiara Ferragni di essere un modello negativo per i giovani, con la Parlamentare che ha parlato di quanto siano "distanti anni luce da qualunque cultura. Escludo che abbiano mai letto un libro. Semmai sono figli di chi ha propagandato il modello Gomorra per farci milioni. Di chi ci ha spiegato che in Italia il problema della droga non esiste. Di chi come valore massimo propone l’obiettivo di comprarsi un paio di scarpe da 1.000 euro". Un attacco, l'ennesimo, alla coppia che nei giorni scorsi ha attaccato il modello fascista che secondo loro sta dietro l'omicidio di Willy.

Ferragnez non sono il problema

Il rapper, quindi, ha voluto rispondere alla parlamentare e a chi, da destra, li criticava con alcuni video nelle sue storie Instagram, chiedendosi: "Il problema di questa società saremmo noi? Dicono che i criminali si ispirerebbero a noi perché porteremmo avanti un modello vuoto e narcisista" e spiegando perché la teoria è assurda, anzi che al massimo il modello di oggi è figlio di modelli sbagliati degli anni 80 e 90: "Diamo per assodato che Chiara Ferragni e Fedez siano il problema di questa società. Se non esistessero Chiara Ferragni e Fedez non ci sarebbero più crimini, persone violente e il mondo sarebbe un posto fantastico. Allora domandiamoci che cosa, chi ha creato Chiara Ferragni e Fedez? Di cosa sono figli? Siamo figli vostri", insiste Fedez, che oltre a mostrare la sua libreria e dare qualche consiglio di lettura, risponde anche a una domanda tendenziosa di Giorgia Meloni.

Fedez, le droghe e i test ai Parlamentari

La politica, infatti, ha anche chiesto perché "Ferragni e Fedez non facciano una bella campagna contro la diffusione della cocaina tra i giovani" e il rapper ha mostrato prima  la notizia di un Assessore di Fratelli d'Italia che acquistava cocaina e poi parlando del suo rapporto con le droghe: "In interviste passate ho detto di aver fatto uso di droghe in un discorso molto più ampio, che verteva proprio alla condanna dell'utilizzo delle droghe stesse. Attualmente , anche se non sarebbero cazzi vostri perché io non ricopro un ruolo istituzionale non faccio uso di nessuna sostanza stupefacente, non mi fumo neanche le canne, reggo molto male l'alcol, faccio una vita da pensionato. Mi metto a disposizione di tutte le Procure per farmi tutti i test antidroga se anche i Senatori e i Parlamentari della Repubblica fanno lo stesso.