27 Ottobre 2016
18:55

Fedez: “Rischiamo cause legali per il titolo dell’album, rompiamo un tabù socio culturale”

Con una diretta Facebook con cui stemperava la tensione della prossima diretta di X Factor, Fedez ha parlato del prossimo album e in particolare di un titolo che rischia di portargli delle grane legali: “Ci hanno preventivato che potrebbero arrivare delle cause”

L'attesa per il primo album di J-Ax e Fedez è molto alta, è senza dubbio uno dei più attesi del prossimo anno, visto anche i due artisti che lo stanno costruendo, poi ci si mette anche Fedez a lanciare piccoli messaggi che faranno molto chiacchierare e il piatto è (quasi servito). Il rapper milanese, infatti, ha deciso di svelare qualcosina dal prossimo album, di cui conosciamo solo il primo singolo, ovvero il tormentone estivo "Vorrei ma non posto", dominatrice dell'estate 2016 e poco altro, tipo le date del tour che vedrà i due salire per la prima volta assieme per un vero e proprio giro dei palazzetti di tutta Italia.

L'attesa per la chiusura dell'album

Durante una diretta Facebook, fatta per "stemperare un po' di tensione per la diretta televisiva" di questa sera, quando il cantante sarà impegnato per la sua terza stagione di X Factor ("nonostante sia il mio terzo anno, mi ca*o sempre sotto prima di una diretta") Fedez ha spiegato che in questi giorni stanno chiudendo l'album e che, in particolare, mentre lui si dirigeva verso gli studi Sky, "J-Ax, Takagi e Ketra stanno lavorando la prossimo singolo molto particolare, con degli ospiti".

Un titolo per cui "potrebbero arrivare delle cause"

Ma il problema, per adesso, probabilmente sarà il titolo, come spiega lui stesso, che spiega come potrebbe esserci il rischio di qualche problema legale:

Il titolo è bellissimo, vi dico già che se ci hanno rotto le palle per "Compreremo un altro esame all'Università" che era la frase più innocua del mondo, non so cosa succederà col titolo dell'album. È un titolo ironico e non so in quanti coglieranno l'ironia, perché l'ironia è il privé dell'intelligenza, quindi verrà criticato, però è giusto sbattersene. Probabilmente affronteremo anche delle cause, perché i legali di Sony Music ci hanno preventivato che potrebbero arrivare delle cause, ma detta così sembra che è una bestemmia ma è un titolo concettuale che rompe un tabù socio culturale e sdogana quello che non si è mai sdoganato.

Le passate minacce legali contro il rapper

Fedez fa riferimento a una vecchia querelle, quando ricevettero un esposto al Ministero della Comunicazione per il verso "E compreremo un altro esame all'università", ma in passato il rapper dovette affrontare altri problemi, come quando su facebook qualcuno, male interpretando il testo di "21 grammi" minacciò di volerlo denunciare per istigazione a drogarsi (sic), che fini con una risposta ironica di Fedez che scrisse, semplicemente: "Quando i testi non vengono capiti, attendo la denuncia".

L'autoironia di Fedez e J-Ax: il nuovo album si chiamerà
L'autoironia di Fedez e J-Ax: il nuovo album si chiamerà "Comunisti col Rolex"
"Rosa è un colore da femmina", Fedez spiega a Leone l'importanza del colore libero dal genere
Fedez contestato dopo la presentazione dell'album a Milano:
Fedez contestato dopo la presentazione dell'album a Milano: "Pinocchio!"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni