22 Maggio 2021
15:27

Eurovision Song Contest, tutti i vincitori e gli italiani che hanno vinto la competizione

Ecco i nomi di tutti gli artisti che hanno vinto il prestigioso concorso musicale europeo, che torna nel 2021, dopo un anno di pausa per il Covid, con i Maneskin a rappresentare l’Italia. Solo due volte il nostro Paese ha trionfato nel contest: nel 1964 con Gigliola Cinquetti e nel 1990 con Toto Cutugno.
A cura di Valeria Morini

I Maneskin portano alta la bandiera italiana all'Eurovision Song Contest 2021, in cui appaiono tra i favoriti nella finale di sabato 22 maggio, tra i 26 artisti in gara. Nella storia della manifestazione musicale europea, fino a quest'anno soltanto due volte l'Italia si è aggiudicata la vittoria: nel 1964 a Copenaghen con Gigliola Cinquetti (allora appena 16enne) e il brano Non ho l'età (per amarti), nel 1990 a Zagabria con Toto Cutugno che ha trionfato con Insieme: 1992. Di recente, ci siamo andati vicini con il secondo posto di Mahmood nel 2019.

I vincitori dell'Eurovision dal 1956 a oggi

Ecco tutti i vincitori nella storia del concorso, con anno, Paese vincitore, artista e canzone. Da notare la vittoria ex aequo di ben quattro concorrenti nel 1969 (Finlandia, Norvegia e Svezia si ritirarono per protesta). L'edizione 2020 è stata cancellata a causa della pandemia di Covid-19.

  • 1956: Svizzera, Lys Assia con Refrain
  •  1957: Paesi Bassi, Corry Brokken con Net als toen
  • 1958: Francia, André Claveau con Dors, mon amour
  • 1959:  Paesi Bassi, Teddy Scholten con Een Beetje
  • 1960: Francia, Jacqueline Boyer con Tom Pillibi
  • 1961: Lussemburgo, Jean-Claude Pascal con Nous les amoureux
  • 1962: Francia, Isabelle Aubret con Un premier amour
  • 1963: Danimarca, Grethe e Jørgen Ingmann con Dansevise
  • 1964: Italia, Gigliola Cinquetti con Non ho l'età (per amarti)
  • 1965: Lussemburgo, France Gall con Poupée de cire, poupée de son
  • 1966: Austria, Udo Jürgens con Merci, Chérie
  • 1967: Regno Unito, Sandie Shaw con Puppet on a String
  • 1968: Spagna, Massiel con La, la, la
  • 1969: Francia, Frida Boccara con Un jour, un enfant / Paesi Bassi, Lenny Kuhr con De troubadour / Regno Unito, Lulu con Boom Bang-a-Bang / Spagna, Salomé con Vivo cantando
  • 1970: Irlanda, Dana con All Kinds of Everything
  • 1971:Principato di Monaco, Séverine con Un banc, un arbre, une rue
  • 1972: Lussemburgo, Vicky Leandros con Après Toi
  • 1973: Lussemburgo, Anne-Marie David con Tu te reconnaîtras
  • 1974:  Svezia, ABBA con Waterloo
  • 1975: Paesi Bassi, Teach-In con Ding-a-dong
  • 1976: Regno Unito, Brotherhood of Man con Save Your Kisses for Me
  • 1977:  Francia, Marie Myriam con L'oiseau et l'enfant
  • 1978: Israele, Izhar Cohen & Alphabeta con A-Ba-Ni-Bi
  • 1979: Israele, Gali Atari e i Milx & Honey con Hallelujah
  • 1980: Irlanda, Johnny Logan con What's Another Year
  • 1981: Regno Unito, Bucks Fizz con Making Your Mind Up
  • 1982: Germania Ovest, Nicole con Ein bißchen Frieden
  • 1983: Lussemburgo, Corinne Hermès con Si la vie est cadeau
  • 1984: Svezia, Herreys con Diggy-Loo Diggy-Ley
  • 1985: Norvegia, Bobbysocks con La det swinge
  • 1986: Belgio, Sandra Kim con J'aime la vie
  • 1987: Irlanda, Johnny Logan con Hold Me Now
  • 1988: Svizzera, Céline Dion con Ne partez pas sans moi
  • 1989: Jugoslavia, Riva con Rock Me
  • 1990: Italia, Toto Cutugno con Insieme: 1992
  • 1991: Svezia, Carola con Fångad av en stormvind
  • 1992: Irlanda, Linda Martin con Why Me?
  • 1993: Irlanda, Niamh Kavanagh con In Your Eyes
  • 1994: Irlanda, Paul Harrington e Charlie McGettigan con Rock ‘n' Roll Kids
  • 1995: Norvegia, Secret Garden con Nocturne
  • 1996: Irlanda, Eimear Quinn con The Voice
  • 1997: Regno Unito, Katrina and the Waves con Love Shine a Light
  • 1998: Israele, Dana International con Diva
  • 1999:  Svezia, Charlotte Nilsson con Take Me to Your Heaven
  • 2000: Danimarca, Olsen Brothers con Fly on the Wings of Love
  • 2001: Estonia, Tanel Padar e Dave Benton con Everybody
  • 2002: Lettonia, Marie N. con I Wanna
  • 2003: Turchia, Sertab Erener con Everyway That I Can
  • 2004: Ucraina, Ruslana con Wild Dances
  • 2005: Grecia, Helena Paparizou con My Number One
  • 2006: Finlandia, Lordi con Hard Rock Hallelujah
  • 2007: Serbia, Marija Šerifović con Molitva
  • 2008: Russia, Dima Bilan con Believe
  • 2009: Norvegia, Alexander Rybak con Fairytale
  • 2010:  Germania, Lena Meyer-Landrut con Satellite
  • 2011: Azerbaigian, Ell & Nikki con Running Scared
  • 2012: Svezia, Loreen con Euphoria
  • 2013: Danimarca, Emmelie de Forest con Only Teardrops
  • 2014: AustriaConchita Wurst con Rise like a Phoenix
  • 2015: Svezia, Måns Zelmerlöw con Heroes
  • 2016: Ucraina, Jamala con 1944
  • 2017: Portogallo, Salvador Sobral con Amar pelos dois
  • 2018: Israele, Netta con Toy
  • 2019: Paesi Bassi, Duncan Laurence con Arcade
I Maneskin vincono l’Eurovision Song Contest 2021: l'Italia sul tetto d'Europa
I Maneskin vincono l’Eurovision Song Contest 2021: l'Italia sul tetto d'Europa
179.953 di Videonews
I Maneskin vincono l'Eurovision Song Contest 2021
I Maneskin vincono l'Eurovision Song Contest 2021
I Maneskin vincono il premio per il miglior testo all'Eurovision Song Contest 2021
I Maneskin vincono il premio per il miglior testo all'Eurovision Song Contest 2021
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni