Durante la terza serata del Festival di Sanremo, dedicata alle cover e ai duetti, Ermal Meta si farà accompagnare dalla Napoli Mandolin Orchestra, sul palco dell'Ariston. Insieme si esibiranno nella cover di "Caruso" di Lucio Dalla, un brano dedicato al tenore partenopeo Enrico Caruso, scritto dallo stesso Lucio Dalla durante una permanenza in un albergo di Sorrento, dove lo stesso tenore passò le sue ultimi notti di vita. L'esibizione avverrà il prossimo 4 marzo, il giorno del compleanno del cantautore emiliano.

Chi è la Napoli Mandolin Orchestra

Un grande lavoro delle sorelle napoletane Lucia e Angela Andolfo con la X Event & Communication, coadiuvato dal maestro Mauro Squillante, presidente dell'Accademia Mandolinistica Napoletana, ha portato alla luce questa orchestra, che da anni porta avanti un lavoro di ricerca e promozione del mandolino: un repertorio della musica classica napoletana. Proprio il Maestro Mauro Squillante, ha voluto ringraziare Ermal Meta per l'invito e per la possibilità di poter riprodurre il singolo di Lucio Dalla: "Con grande emozione e soddisfazione non vediamo l’ora di esibirci sul palco dell’Ariston con il grande cantautore e musicista eclettico Ermal Metal". Negli scorsi anni l'orchestra ha testimoniato la sua presenza sul territorio, con la realizzazione di eventi come "Mandolini sotto le stelle", spettacolo che si tiene dal 2019 nelle vicinanze di Castel dell'Ovo, alla presenza di almeno 15 maestri del mandolino.

La Napoli Mandolin Orchestra con Ermal Meta a Sanremo 2021

Durante la terza serata del Festival di Sanremo 2021, dedicata ai duetti e alle cover, Ermal Meta si esibirà sul palco del Festival di Sanremo con la Napoli Mandolin Orchestra nel brano reso famoso da Lucio Dalla "Caruso". Il legame con la Campania ha spinto Ermal Meta ad affidarsi all'orchestra per raccontare il brano di Lucio Dalla, un omaggio agli ultimi giorni del tenore campano Enrico Caruso nell'hotel di Sorrento, dove ha pernottato il cantautore emiliano anni dopo.