16 Marzo 2014
15:55

Enrico Ruggeri contro Le Invasioni Barbariche: “Mi hanno censurato”. La7: “È falso”

Botta e risposta tra Enrico Ruggeri e il programma di La7 “Le Invasioni Barbariche” che primo lo ha invitato e poi spostato. Il cantante grida alla censura.
Enrico-Ruggeri-canta
Enrico Ruggeri

Ieri è nata una piccola polemica tra Enrico Ruggeri e il programma di La7 "Le invasioni barbariche", condotto da Daria Bignardi, a cui il cantante doveva partecipare dopo un cameo/scherzo, il 28 febbraio, quando ospite della puntata era Alessio Boni. Sulla sua pagina Facebook ufficiale, infatti, Ruggeri spiega come era stato invitato ufficialmente per il 19 marzo, prima che ieri la redazione annullasse l'invito, spiegando i motivi che la redazione del programma aveva addotto. Questo il post completo del cantante:

Il 19 Marzo non sarò a "Le Invasioni Barbariche".
La mia partecipazione era stata concordata in virtù di un mio intervento del 28 febbraio per uno scherzo (bruttino) fatto ad Alessio Boni. In quell'occasione Daria Bignardi aveva annunciato il mio ritorno, appunto, il 19 di questo mese. Ieri la redazione ci ha contattato annullando l'appuntamento. I motivi addotti sono stati questi: il programma é in crisi di ascolti e gli ospiti vengono scelti dalla Rete e non dalla redazione, né dalla conduttrice.
Se così fosse sono molto rammaricato per Daria Bignardi, non più in grado di decidere la linea della trasmissione, né di mantenere la parola data, cosa gravissima per una persona che difende valori e cultura.
In realtà credo che l'ascolto della canzone L'ONDA abbia determinato questa maldestra e disonorevole retromarcia: forse il testo del brano ha messo in imbarazzo qualcuno e in questi casi, in ossequio a una strategia le cui conseguenze subisco da anni, si preferisce il silenzio al dibattito.

Il testo del cantante è un'accusa a chi fa l'alternativo, il pacifista, quello controcorrente, mentre in realtà "segue l'onda":

Parlano di pace, politiche future
mettono in campo congetture e poi seguono l’onda
indignazione, la contaminazione
immigrazione, religione e poi seguono l’onda

La redazione, però, non ci sta e ha risposto chiarendo che non si tratta affatto di censura: "Siamo una rete che dà voce a tutte le opinioni dalla mattina alla sera in tutte le trasmissioni", spiegando come l'ospitata del cantante non  sia stata cancellata, bensì semplicemente spostata. Ma la risposta più piccata arriva rispondendo alla frase del cantante sulla scelta degli ospiti "scelti dalla Rete e non dalla redazione, né dalla conduttrice": "Le Invasioni barbariche vanno talmente bene che abbiamo praticamente raddoppiato le puntate. Probabilmente Ruggeri è in calo con la prevendita e quindi in cerca di pubblicità".

Nessuna replica social, invece, da parte della Bignardi.

Enrico Ruggeri contro Le Invasioni Barbariche:
Enrico Ruggeri contro Le Invasioni Barbariche: "Gli ospiti li sceglie La7 e non la Bignardi"
Barbara D'urso ospite a
Barbara D'urso ospite a "Le invasioni Barbariche"
363.443 di Diana89
Cracco a
Cracco a "Le invasioni barbariche": "Rachida è una causa persa"
1.465 di Diana89
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni