eminem12

A pochi giorni dall’uscita di Relapse: The Refill, Eminem si è aperto in un intervista parlando di argomenti come la dipendenza che minacciava la sua vita e Michael Jackson. La prima notizia, comunque, è che il rapper è ancora al lavoro con Relapse 2 dopo la decisione di aggiungere nuovi brani all’album – la cui uscita era prevista per la prima parte del 2010 – cosa che era impossibile fare prima che Eminem si ripulisse dalla sua situazione di tossicodipendenza.

Eminem anche trovato somiglianze tra la serietà della sua condizione di dipendenza e la morte di Michael Jackson. Il rapper in Relapse parla della sua triste situazione di assuefazione ai farmaci, incolpando la sua dipendenza da Vicodin che lo ha portato ad aumentare di peso durante le pause, paragonandosi a Michael Jackson: “certamente posso paragonarle, ed è una vergogna che lui non abbia avuto nessuno che gli dicesse, Michael, sei un drogato, hai bisogno di aiuto".

Eminem si dice ripulito anche dal punto di vista del look: dopo 10 anni è passato dall’inconfondibile biondo platino al suo naturale colore castano: “A volte penso ‘che ca**o stia facendo? Hai 35 anni, vuoi morire con questi capelli biondi del ca**o?’ Ecco, i capelli mi ricordavano la mia dipendenza e io ho odiato me stesso, peggio di chiunque altro, in quel periodo”.

Biagio Chiariello