J Balvin (Getty Images)
in foto: J Balvin (Getty Images)

La musica latina e il reggaeton, in particolare, sono sempre più protagonisti della discografia contemporanea. Da qualche anno, infatti, i ritmi latini sono diventati un vero e proprio must e l'esplosione di tanti artisti e, in particolare, di "Despacito", lo scorso anno, hanno definito sempre più i confini del genere e le sue potenzialità. la canzone di Luis Fonsi (con la collaborazione di Daddy Yankee) è stata infatti un caso internazionale, riportando una canzone in lingua latina in cima alla classifica di Billboard, anche se nella versione con Justin Billboard, riuscendo nell'impresa per la terza volta nella storia. I numeri della hit sono tanti e impressionanti e segnano un percorso che pare essere sempre più segnato, come dimostra anche il fatto che l'artista più ascoltato in streaming, al mondo, sia J Balvin.

Il record del colombiano

Il cantante, infatti, ha annunciato ufficialmente il traguardo qualche giorno fa, spiegando che con oltre 48 milioni di ascolti in streaming al mese, J Balvin ha superato il reconrd che Drake deteneva, ormai, da molto tempo: "È così gratificante aver raggiunto questo obiettivo. Ho parlato spesso della mia speranza di poter cambiare ciò che intendiamo per ‘mainstream', che la gente di tutto il mondo potesse sentire le vibrazioni dei ritmi della nostra cultura latina e questo momento conferma a provarlo ha detto il cantante al sito ufficiale di Spotify. Lo scorso anno la sua "Mi Gente" fu la prima canzone latina, cantata totalmente in spagnolo, a finire in testa alla Global Top 50 Chart di Spotify.

Primo nella classifica dei singoli Usa

"Il mondo è piccolo quando si sogna in grande" con queste parole, invece, il cantante colombiano che aveva raggiunto i 327 stream grazie alla sua "X", in coppia con un altro pezzo da novanta del mondo latino, Nicky Jam, ha commentato la sua prima volta in testa alla Billboard 100, la classifica dei singoli Usa, grazie a "I Like It" la canzone della rapper americana Cardi B . Insomma, non gli resta che sperare nel passaggio della Colombia ai quarti di finale del Mondiale di Russia, per fare un en plein non da poco.