È scomparso nelle scorse ore il cantautore americano Mac Davis, l'autore di vari successi di Elvis Presley, all'età di 78 anni. Ad annunciarlo un tweet della famiglia che informava già negli scorsi giorni le condizioni critiche dell'artista, dovute ad un'operazione al cuore. L'artista, che negli anni '70 aveva anche condotto un suo programma televisivo, viene ricordato soprattutto per due brani scritti per Elvis Presley: "A little less conversation" e "In the ghetto", cantata a metà degli anni '80 anche da Nick Cave.

La carriera musicale

Mac Davis è stato uno dei cantautori più prolifici dello scorso secolo, reso famoso anche da un rapporto di collaborazione con Elvis Presley. La loro relazione nasce nel 1968 con la pubblicazione della canzone "A little less conversation", seguita da "Memories", "In the ghetto" e "Don't cry, daddy". Da lì parte anche la sua carriera solista, abbracciando il genere country, che gli darà successo con i singoli "Baby don't get hooked on me", in cima alle classifiche del 1972, e "Stop and smell the roses" nel 1974. Quest'anno è fondamentale per la carriera di Davis, che viene premiato come Entertainer of the Year dell'Academy of Country Music e incomincia il suo rapporto con la televisione. La Nbc gli dà la possibilità di costruire un suo varietà, "The Mac Davis Show" che va in onda per due stagioni, per poi continuare ogni anno con uno speciale di Natale fino al 1983.

La svolta cinematografica

Nel 1979 Mac Davis fa il suo debutto cinematografico, recitando al fianco di Nick Nolte nella commedia "North Dallas Forty". Un discreto successo, che però viene seguito da due flop come "Cheaper To Keep Her" e "The Sting II", che non se la cavarono bene al botteghino. Ha continuato a interpretare piccoli ruoli in televisione e al cinema, facendo apparizioni in "That '70s Show", "King of the Hill", "8 Simple Rules" e nella serie Netflix del 2019 "Heartstrings" prodotta da Dolly Parton.

Il successo degli anni 2000

Un remix del 2002 di "A Little Less Conversation" dei Junkie XL lo riporta al successo mondiale, con l'interessamento anche di alcuni produttori di musica house. Uno di questo è Avicii, che gli chiede di collaborare alla produzione di un brano. La collaborazione con il DJ e produttore svedese lo porta al successo dance-pop del 2013 con il singolo "Addicted To You", prestando anche la sua voce a una traccia inedita, "Black and Blue". Nel 2018 Davis ritorna in televisione per un omaggio a Elvis durante "Elvis All-Star Tribute" della NBC, esibendosi in "Memories" per celebrare il 50 ° anniversario del "ritorno" speciale di Presley nel 1968. Davis è anche membro della Songwriters Hall of Fame ed è stato inserito nella Nashville Songwriters Hall of Fame nel 2000.