Irving Burgie (Getty Images)
in foto: Irving Burgie (Getty Images)

Il compositore Irving Burgie, che scrisse "Day-O (The Banana Boat Song)", inno della Calypso music, è morto all'età di 95 anni. Burgie fu una figura fondamentale per esportare la musica caraibica in tutto il mondo e infatti è stato ricordato anche dal Primo Ministro delle Barbados come figura fondamentale, scegliendo anche di dedicargli un minuto di silenzio per l'autore dell'inno ufficiale del Paese. La canzone diventò popolare in tutto il mondo grazie alla voce di Harry Belafonte, che aiutò Burgie nell'impresa di portare il Calypso in tutto il mondo, facendone un genere conosciuto anche fuori dai confini caraibici.

Colona sonora di Beetlejuice

La canzone diventò un vero e proprio passepartout, usato nelle situazioni più diverse, dai film alle pubblicità fino a diventare la sveglia per gli astronauti nello spazio nelle due missioni del 1990, come ricorda la BBC. Il tema fu incluso anche nella colonna sonora al film diretto da Tim Burton e al musical di Broadway "Beetlejuice"e recentemente è stato usato anche dal rapper Lil Wayne che lo ha campionato nella sua “6 Foot 7 Foot". Billboard riporta che  stando a quanto comunicato dalla Songwriters Hall of Fame, le canzoni firmata da Burgie avrebbero venduto oltre 100 milioni di dischi in tutto il mondo. Il compositore, infatti, scrisse anche otto delle undici canzoni incluse nell'album "Calypso" di Belafonte, che fu il primo album a vendere oltre un milione di copie negli Usa.

Una carriera costellata di collaborazioni

Ma nella sua carriera Burgie collaborò con tantissimi artisti, tra cui Jimmy Buffett, Chuck Berry e Sam Cooke e tanti hanno cantato sue canzoni, da Miriam Makeba a Julio Iglesias. Suo è anche l'inno delle Barbados "In Plenty and In Time of Need". L'uomo servì come soldato nella seconda Guerra Mondiale e usò i fondi destinati ai veterani di guerra per studiare in una prestigiosa scuola d'arte, prima di cominciare a suonare e cantare.