50 CONDIVISIONI

È morto Gary Young, batterista dei Pavement e protagonista del documentario Louder Than You Think

Annunciata la scomparsa del batterista, ex Pavement, Gary Young: l’uomo, che aveva 70 anni, aveva lavorato all’album Slanted and Enchanted.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Vincenzo Nasto
50 CONDIVISIONI
Gary Young nella copertina del biopic "Louder than you think"
Gary Young nella copertina del biopic "Louder than you think"

Nelle scorse ore, il frontman della band Pavement, Stephen Malkmus, ha annunciato la scomparsa dello storico batterista della band Gary Young: aveva 70 anni. Sul suo profilo Twitter, il cantante ha espresso un tributo nei confronti dell'artista americano: "Oggi è morto Gary Young. La sua batteria ha regalato successi in una sola registrazione: ci riusciva così bene. Che riposi in pace." Negli scorsi mesi era stato pubblicato anche un documentario sulla sua carriera musicale, dagli esordi con i Pavement, raccontando anche l'effetto meteora vissuto nell'industria discografica: il titolo è Louder Than You Think, lo stesso nome dello studio di registrazione del batterista.

L'incontro con Malkmus e la nascita dei Pavement

Il frontman Malkmus e il chitarrista Scott Kannberg sono le prime due figure che hanno dato alla luce i Pavement nel 1989 nella città di Stockton, in California. Ma per la registrazione del primo Ep Slay Tracks (1933-1969), si affidarono allo studio di registrazione Louder Than You Think del futuro membro della band Gary Young, che per l'occasione registrò la batteria del progetto in un'unica sessione di quattro ore. Arriva il primo album Slanted and Enchanted, inserito anche nella classifica dei 500 migliori album di tutti i tempi di Rolling Stone, in cui Young è tra i soggetti più influenti nella registrazione. Dall’altro lato, i frequenti episodi avvenuti sul palco, come la distribuzione di cavolo, puré di patate e toast alla cannella ai fan, indispettirono gli altri membri della band e provocarono le prime incrinature che lo portarono alla separazione dal gruppo nel 1993.

La carriera solista e il biopic Louder Than You Think

Dopo il successo di Slanted and Enchanted, Young abbandona la nave e si concentra sulla carriera da solista con lo pseudonimo Gary Young's Hospital, con cui pubblica tre album. Fece parte anche della prima reunion del gruppo nel 2010, quando nel trio di concerti nella natia Stockton, riprese il suo ruolo da batterista. Durante la scorsa primavera, diretto dal regista Jed I. Rosenberg, è stato pubblicato un biopic sulla sua vita dal titolo Louder Than You Think, ripreso dal nome dello studio iconico che ha dato vita anche alla prima musica dei Pavement. Non sono state rese note le cause del decesso.

50 CONDIVISIONI
È morto Colin Burgess, primo batterista degli AC/DC, il ricordo della band: "Fu molto rispettato"
È morto Colin Burgess, primo batterista degli AC/DC, il ricordo della band: "Fu molto rispettato"
È morto Sixto Rodriguez, dalla sua storia fu tratto il doc premio Oscar "Searching for Sugar Man"
È morto Sixto Rodriguez, dalla sua storia fu tratto il doc premio Oscar "Searching for Sugar Man"
È morto George “Funky” Brown, batterista e cofondatore dei Kool & the Gang
È morto George “Funky” Brown, batterista e cofondatore dei Kool & the Gang
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views