L'ex cantante dei Bad Company Brian Anthony Howe è morto, stando a quanto scrive il sito americano TMZ. Il cantante è morto mercoledì scorso mentre si trovava nella sua casa in Florida e stando a quanto ha riferito una fonte familiare al sito, la causa della morte del cantante sarebbe un arresto cardiaco probabilmente avvenuto mentre veniva trasportato in ospedale. Howe aveva già avuto problemi cardiaci in passato, nel 2017, infatti, era stato vittima di un attacco di cuore.

Da Ted Nugent ai Bad Company: sostituì Paul Rodgers

Brian Howe è noto per essere stato colui che ha preso il posto di Paul Rodgers alla voce della band britannica, una delle più note del panorama inglese e non solo, anche se il primo vero successo lo ottenne cantando nell'album di Ted Nugent "Penetrator" e due anni dopo viene chiamati dal restante dei Bad Company Mick Ralphs e Simon Kirke per diventare il nuovo frontman della band, restandoci per circa dieci anni e mettendo la firma in successivi lavori del gruppo come "Fame and Fortune", "Dangerous Age", "Holy Water" e "Here Comes Trouble".

Brian Howe nei Bad Company fino a metà anni 90

La band inizialmente fatica un po' a tornare nelle posizioni alte della classifica inglese e inizialmente deve far fronte al fallimento del primo album, mentre migliora con il secondo, anche se il ritorno a numeri importanti avviene con "Holy Water" che contiene "If you needed somebody" che riesce a entrare nella top 20 inglese. Un successo confermato dall'album successivo che porta in classifica il singolo "How About That". Nel 1994 Howe lascia la band – che nel 1998 si riunisce nella formazione originale, pubblicando anche qualche inedito -, tentando una carriera solista che non lo vedrà più raggiungere i fasti dei Bad Company.