122 CONDIVISIONI
12 Ottobre 2021
11:38

È morto a 65 anni Deon Estus: era il bassista degli Wham! e dei primi album di George Michael

A 65 anni è scomparso l’ex bassista degli Wham! e dei primi due album di George Michael Deon Estus, l’annuncio è arrivato direttamente dalla sua pagina ufficiale su Twitter. Il bassista aveva partecipato alla formazione degli Wham! nel 1981, accompagnando dopo lo scioglimento nel 1986, George Michael nella produzione dei suoi primi due album: “Faith” e “Listen Without Prejudice Vol. 1”.
A cura di Vincenzo Nasto
122 CONDIVISIONI

È scomparso all'età di 65 anni Deon Estus: per anni era stato il bassista dei Wham!, per poi seguire lungo tutta la sua carriera George Michael, di cui era una delle persone più vicine. Lo dimostra un'intervista rilasciata dall'ex bassista ai microfoni di Billboard nell'inverno 2018, quando parlava ancora con dolore della scomparsa dell'artista americano, annunciando anche un concerto che avrebbe voluto ricordare l'autore di "Careless Whisper", scomparso il giorno di Natale 2016 all'età di 56 anni. Estus aveva collaborato anche con altre leggende della musica internazionale: da Sir Elton Johm a Marvin Gay, fino a Tina Turner, Annie Lennox e Frank Zappa.

L'annuncio della scomparsa e il ricordo della dj Soul Sister

A dare l'ufficialità dell'annuncio ci ha pensato la pagina Twitter ufficiale dell'artista nelle ultime ore: "È con vera tristezza che vi annuncio che Deon Estus è morto questa mattina. Deon era principalmente conosciuto come il terzo membro degli Wham!. Deon era appassionato di musica e amava interagire con i suoi fedeli fan". L'uomo è scomparso a 65 anni, ma ancora non è stato accertato il motivo del decesso, con alcuni dei collaboratori storici che hanno subito condiviso sui social ricordi dell'ex bassista americano. Tra i primi la cantante Shirlie Kemp e la dj di New Orleans Soul Sister, con la prima che ricorda i tanti anni trascorsi assieme durante le tournée dei Wham! insieme a Deon e George Michael. La dj invece ha voluto ricordare una vita precedente per il bassista, la sua nascita nell'underground, con una foto che lo ritrae insieme agli altri due componenti dei Brainstorm, un gruppo funk americano nato a Detroit negli anni '70: "RIP per il pioniere soul Deon Estus. Molti lo conoscono come il bassista veterano degli Wham! e di George Michael. Io lo conosco come il giovane bassista killer dei Brainstorm nel '78 e '79. Negli ultimi anni, è stato un amato membro aggiunto degli Switch. Possa riposare in pace".

La carriera con George Michael e la hit Heaven Help Me

A parlare per la carriera di Deon Estus è la sua presenza negli Wham!, di cui era considerato il terzo componente dopo il cantante e compositore George Michael e il chitarrista Andrew Ridgeley: il bassista ne fece parte dalla sua costituzione nel 1981, fino allo scioglimento della band dopo cinque anni e tre album, che hanno poi consegnato il gruppo alla storia. A rimanere saldo è il rapporto con George Michael che lo sceglie come bassista personale anche nel suo percorso da solista, con Estus che partecipa alla produzione e all'esibizione dei primi due album del cantante americano: il pluripremiato esordio con "Faith" e il secondo progetto del 1990 "Listen Without Prejudice Vol. 1". Estus, oltre ad aver partecipato a tappe con star della musica mondiale come Elton John, Marvin Gaye, Tina Turner, Annie Lennox e Frank Zappa, ha anche co-prodotto una hit nel 1989: si chiama "Heaven Help Me", entrata nella top 5 negli Stati Uniti e che appare nell'unico album solista di Estus dal nome "Spell", pubblicato nel 2010.

122 CONDIVISIONI
Morto Alan Lancaster, bassista e fondatore degli Status Quo
Morto Alan Lancaster, bassista e fondatore degli Status Quo
Morto Dusty Hill, il bassista del gruppo rock ZZ Top aveva 72 anni
Morto Dusty Hill, il bassista del gruppo rock ZZ Top aveva 72 anni
Il figlio di Michael Madsen è morto all'età di 26 anni per sospetto suicidio
Il figlio di Michael Madsen è morto all'età di 26 anni per sospetto suicidio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni