Col contagocce Marco Mengoni sta dando indicazioni su quello che probabilmente sarà il prossimo video e il prossimo singolo dell'album che uscirà il prossimo 30 novembre. Oggi, infatti, il cantante ha pubblicato sui suoi social un video – annunciato ieri sera e, quindi, attesissimo dai fan – in cui lo si vede in un luogo che dovrebbe essere lo stesso del video con cui ha annunciato il suo ritorno discografico, con una colonna sonora dal gusto nordafricano che potrebbe anche essere un indizio su quelli che saranno i colori del suo nuovo album.

Niente di più, difficile scorgere qualcosa in più (a parte le saline di Trapani), eppure l'impressione, ogni volta che Mengoni si appresta a uscire con un album è che possa succedere qualcosa di particolare. Inutile prendersi in giro, il ragazzo di Ronciglione, una delle pochissime star uscite dai talent che hanno resistito al logorio del tempo, è l'artista che per popolarità e voglia di provarci può scuotere un po' l'ambiente del mainstream italiano, e la sua passione per le sperimentazioni social potrebbero consegnare un pacchetto interessante. Con il progetto del doppio album (triplo, contando il live) "Parole in circolo" e "Le cose che non ho", infatti, Mengoni ha cristallizzato la sua posizione all'interno di un mondo che vede pochi artisti in grado di poter tentare qualcosa (Ferro? Jovanotti? Pochi della sua generazione e col suo seguito).

A Mengoni, insomma, l'onere e l'onore di tentare una strada che possa fargli fare un passo avanti, è lui quello che potrebbe tentare una strada terza, grazie alla sua voce e alla sua intelligenza. I due album precedenti avevano tentato una strada, soprattutto visuale, nuova (e chissà se è un caso che "Ti ho voluto bene veramente" – primo episodio di una sorta di corto – è il suo video più visto su Youtube, pochi milioni davanti a "Guerriero"), grazie anche all'idea di storytelling portata avanti con due dei migliori giovani registi di videoclip italiani, ovvero gli Younuts, anche se a livello musicale Mengoni aveva mantenuto una certa coerenza. Questi primi suoni, però, danno l'impressione di un percorso nuovo per il cantante che ha la forza e il pubblico, nonché una credibilità, che gli permetterebbe anche il rischio di dare suoni nuovi a quel livello. Aspettiamo il primo singolo per capire quale strada vorrà prendere Mengoni, anche perché ricordiamo bene quella volta che sul palco di X Factor portò al grande pubblico quel capolavoro che è "Psycho Killer", lasciando a bocca aperta chi non conosceva quella pietra miliare.

[Articolo aggiornato con il luogo in cui si svolge il video]