Chi se non Ed Sheeran poteva battere il record di incassi della storia per quanto riguarda un tour? E infatti è stato il cantante di "Shape of You" a prendersi il record a spese degli U2 che lo detenevano dal 2011: "Oggi il Divide Tour ha battuto il record dei tour detenuto dagli U2. Da oggi, quindi, è il tour con più spettatori e quello con l'incasso maggiore di sempre – ha scritto il cantante con una foto su Instagram -. Grazie mille a ciascuno di voi che è venuto a uno dei miei concerti. ne mancano ancora 12, non lo dimenticherò mai". Il cantante inglese è ancora in tour con la serie di spettacoli che prendono il nome dal suo penultimo album, visto che poche settimane fa ha pubblicato un nuovo progetto di inediti fatti in collaborazione, una sorta di intermezzo tra i suoi album che ha chiamato "N.6 Collaboration Project".

Quanto ha incassato Sheeran col Divide Tour

È stato Pollstar a confermare che il concerto di Sheeran ad Hannover, in Germania, di venerdì scorso è stato quello con cui ufficialmente è stato battuto il record appartenente a Bono Vox e soci: sono stati 663,44 i milioni incassati dal Divide Tour a fronte dei 662,26 milioni che erano riusciti a incassare gli U2. Il tour di Sheeran è partito ufficialmente il 16 marzo del 2017 e finirà il 26 agosto del 2019, durando, quindi quasi due anni e mezzo, per portare in giro per il mondo uno degli album che ha scritto la storia della discografia contemporanea e che in Italia è riuscito, 17 anni dopo i Beatles, a far sì che fosse un album straniero a prendersi la classifica degli album più venduti dell'anno.

Il record di presenze battuto a maggio

Il record di presenze, invece, è stato battuto lo scorso 24 maggio, quando il cantante era in tour in Francia: in quel concerto infatti raggiunse ufficialmente i 7.315.970 di spettatori che superarono i sette milioni e trecentomila degli U2. Ed Sheeran ha pubblicato il suo ultimo album – in cui ha collaborato, tra gli altri, con Justin Bieber, Stormzy, Eminem, 50 Cent, Cardi B, Camila Cabello e Bruno Mars – lo scorso luglio, raggiungendo, in Italia, la seconda posizione della classifica FIMI degli album.