DMX (Photo by Streeter Lecka/BIG3/Getty Images)
in foto: DMX (Photo by Streeter Lecka/BIG3/Getty Images)

AGGIORNAMENTO 9 aprile ore 18.30 – DMX è morto, adesso è ufficiale. La notizia è stata rilanciata dai principali organi di stampa americani.

Nelle scorse ore le voci della morte di DMX hanno cominciato a rincorrersi al punto da costringere il manager del rapper Steve Rifkind a intervenire direttamente sui social network per smentire il decesso, pur non negando la situazione tragica in cui versa il cantante, tenuto in vita artificialmente in ospedale a seguito dell'infarto che lo ha colpito, probabilmente a causa di un'overdose: "Vi prego, tutti quanti, smettetela di far girare queste voci. DMX è ancora vivo. Certo, è tenuto in vita in maniera artificiale, ma per piacere, non aiuta nessuno leggere questi rumor falsi. Lasciate che la famiglia riesca a rilassarsi almeno per una notte" ha detto nel video postato su Instagram.

Quali sono le condizioni di DMX

TMZ, che per primo ha dato la notizia del ricovero del rapper, racconta di come la famiglia di DMX si sia stretta attorno alla madre e come tutta la famiglia, compresa l'ex moglie, l'attuale compagna siano vivano ormai tutti vicino. Il sito riporta che la madre del rapper, Arnett Simmons, la sua fidanzata, Desiree Lindstrom, la sua ex moglie, Tashera Simmons e i suoi figli, tra gli altri, stiano tutti insieme in attesa di notizie su un miglioramento che per adesso non c'è ancora stato. Pare che tutti vivano tra la casa della madre e amici nell'area dell'ospedale dove il cantante è in rianimazione.

L'infarto e il ricovero in ospedale

La prognosi non è buona e pare che da mercoledì non vi siano stati miglioramenti. Insomma, il cantante è ancora tenuto in vita ma tra qualche giorno probabilmente potrà porsi il problema di staccare le macchine e l'ultima parola sul se e come questa decisione sarà presa spetterà alla madre. Il 3 aprile scorso è stato proprio TMZ a dare la notizia che DMX era stato ricoverato a causa di un infarto e che, come spiegato al New York Times era in stato vegetativo e nel frattempo nulla è cambiato.