214 CONDIVISIONI
22 Gennaio 2023
09:52

Damiano David: “Conosco i rischi delle droghe, neanche bevo più. I Maneskin non sono i Sex Pistols”

“La gente pensa che ci comportiamo come i Sex Pistols o i Mötley Crüe, ma non siamo niente del genere”, così Damiano David e I Maneskin si sono raccontati sulle pagine del The Guardian. La droga, l’alcol, i pregiudizi sulle band rock e il desiderio di riscatto dalle accuse di simpatizzare con il mondo queer solo per ampliare l’audience: “Il fatto che Damiano e Thomas siano etero non significa che non possano truccarsi. O mettere i tacchi”.
A cura di Eleonora D'Amore
214 CONDIVISIONI

"La gente pensa che ci comportiamo come i Sex Pistols o i Mötley Crüe, ma non siamo niente del genere", così Damiano David e I Maneskin si sono raccontati sulle pagine del The Guardian in un articolo dal titolo ‘"Siamo sempre stati molto divisivi": i Måneskin sulla lotta ai fascisti e la colazione con Chris Martin‘. Sulla colazione fatta a casa del frontman dei Coldplay si erano già soffermati da Fabio Fazio a Che tempo che fa, dove in particolare Ethan spiegò che uno degli effetti collaterali della celebrità è potersi svegliare una mattina e trovare Dakota Johnson (attrice e fidanzata di Chris Martin) che cucina uova per tutti.

I Maneskin lontani da alcol e droghe: "Conosciamo i rischi"

Il Guardian gli ha dedicato anche la copertina dell"inserto culturale in occasione del lancio del loro nuovo album Rush! Il giornalista Michael Cragg racconta che, una volta incontrati, Damiano David ha finto di tirare su un'immaginaria striscia di coca dal tavolo dell'appartamento di Los Angeles, dove è avvenuta l'intervista, scatenando le risate degli inseparabili compagni d'avventura Victoria De Angelis, Thomas Raggi ed Ethan Torchio: "Conosciamo bene i rischi legati all'uso di droghe e come possano influenzare il tuo corpo. Io non bevo nemmeno più alcolici", ha specificato il frontman romano.

Damiano e il momento incriminato all’Eurovision
Damiano e il momento incriminato all’Eurovision

Il riferimento è chiaramente alle accuse oscene che lo hanno travolto durante la finale dell'Eurovision 2021 vinta poi con Zitti e Buoni., quando la stampa francese chiese la loro squalifica per via di una striscia di cocaina che Damiano avrebbe sniffato in mondovisione, noncurante di essere in prima fila. Accuse rivelatesi poi completamente infondate dopo un apposito test anti droga: "All'epoca eravamo così arrabbiati per questo e ora non ce ne frega un caz**", racconta Victoria al Guardian.

Victoria troppo hot per la tv americana

Ed è proprio Victoria De Angelis, che questo gruppo lo ha fortemente voluto e formato, definita ‘la più schietta' dal quotidiano, che ha aggiunto: "L'Italia è un paese molto conservatore e sono intimiditi dal fatto che qualcuno possa truccarsi o indossare tacchi alti o apparire seminudo o non essere etero. Ma fanc… loro". Anche in America la loro "passione per la nudità" agli MTV VMA, dove sono stati premiati per I Wanna Be Your Slave, ha destato scandalo, per il loro abbigliamento provocante di pelle e in particolare per il seno della giovane bassista coperto solo da una croce di scotch nero: "Siamo troppo caldi per la televisione americana. È così stupido perché vogliono apparire così aperti e poi si spaventano per un paio di capezzoli. C'è questa differenza tra i corpi degli uomini e delle donne e il modo in cui sei percepito e sessualizzato tutto il tempo. Tutti hanno i capezzoli". "È molto chiaro i diversi standard che le persone hanno, perché io ero letteralmente nudo", ha concluso Damiano.

Damiano e Thomas, le accuse di queer-baiting

Da qui, le accuse di "queer-baiting" a Damiano e Thomas. Cosa significa questo termine? Adescare un pubblico queer simpatizzando con le sue tendenze e al contempo non offendere l’audience più conservatrice, ciò di cui si imputa parte della ‘quota etero' dei Maneskin, appunto Damiano e Thomas. La loro propensione al make up, con un trucco sempre molto marcato, e la sperimentazione di uno stile più fluido ha condotto a questo tipo di sospetti sull'autenticità dei loro comportamenti.

Damiano David e Thomas Raggi
Damiano David e Thomas Raggi

È stupido per le persone queer, che dovrebbero combattere questi stereotipi, tendano invece ad etichettarli creando ancora più odio. Il fatto che Damiano e Thomas siano etero non significa che non possano truccarsi. O mettere i tacchi" ha spiegato Victoria. E Damiano le è andato dietro all'istante: “Tutto ciò che facciamo io e Thomas è sempre filtrato da due persone queer. Ovviamente non sperimentiamo le stesse cose, ma viviamo ogni giorno a stretto contatto con le persone della comunità”.

214 CONDIVISIONI
Maneskin, Damiano David:
Maneskin, Damiano David: "Ho una malformazione congenita, per questo la mia voce è così"
Damiano David dei Maneskin ha fermato il concerto per aiutare un fan che non stava bene
Damiano David dei Maneskin ha fermato il concerto per aiutare un fan che non stava bene
Damiano David in mutande al concerto dei Maneskin, sui social il video in cui si scatena sul palco
Damiano David in mutande al concerto dei Maneskin, sui social il video in cui si scatena sul palco
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni