28 Ottobre 2021
15:37

Dai passi di danza ai tratti tossici nelle relazioni, su TikTok impazza Love Nwantiti di CKay

Se nell’estate del 2020 “Love Nwantiti” era diventato uno dei brani afro-beat più utilizzati su TikTok per la coreografia ideata dai suoi creator, l’autunno del 2021 riporta il brano in auge sia su YouTube che su TikTok, con alcuni utenti che stanno utilizzando il suono del brano, soprattutto il ritornello, per descrivere i tratti peggiori delle proprie relazioni tossiche.
A cura di Vincenzo Nasto

"Boyfriend's Africa" è il nickname utilizzato dal cantautore nigeriano CKay, uno dei nomi più virali sul web nell'ultimo mese, anche grazie al successo della sua "Love Nwantiti" su YouTube e TikTok. Soprattutto sulla piattaforma cinese, il brano ha superato i 2,5 milioni di video in cui viene utilizzata dagli utenti per descrivere alcune dei tratti specifici delle loro relazioni tossiche. Un trend in grado di riportare in auge un brano del 2019 contenuto nel secondo ep del cantante emo-afrobeat Chukwuka Ekweanii dal nome "CKay the First". Il brano utilizza un linguaggio che tocca radici anglofone ma che si basa principalmente sulla lingua Igbo, formalmente considerata come la lingua ufficiale delle popolazioni che abitano le regioni sud-orientali della Nigeria. Ckay in passato ha collaborato anche con altri noti artisti nigeriani, da Wizkid a Burna Boy, fino a Davido con cui ha un featuring nel singolo "La La" contenuto in "A better time".

Il successo su TikTok di Love Nwantiti

All'inizio di settembre, dopo esser già esplosa per la prima volta durante l'estate 2020, un brano dalle chiare origini afro ha cominciato ad accumulare numeri da record su YouTube e TikTok. Il singolo chiamato "Love Nwantiti" del cantautore nigeriano CKay è diventato anche il più cercato su Shazam, un vero e proprio fenomeno virale che grazie a una challenge su TikTok è definitivamente esploso. Il brano che racconta del proprio amore per l'Africa e per la sua comunità, come testimonia anche il nickname del cantante su Instagram, è stato utilizzato come suono su TikTok per una coreografia di ballo, ma anche per dare la possibilità agli utenti di mostrare i tratti peggiori nelle loro relazioni tossiche. Soprattutto il ritornello, con la ripetizione del termine "Unle", che viene utilizzato dai creator per simulare l'azione del vomito, è diventata la parte del singolo più ascoltata e ripetuta sull'applicazione.

Il significato di Love Nwantiti e la rottura delle frontiere internazionali

Al contrario, il significato della canzone intende totalmente altro. Come specificato prima, CKay si ritiene un cantante dell'amore, sia per la propria terra, sia per le donne che la abitano. Infatti "Love Nwantiti" non rappresenta altro che una dedica d'amore alla propria donna, un invito chiaro a passare tutta la vita assieme. Già dalla prima strofa in cui CKay canta: "Ragazza, tu fai salire la mia temperatura. Se mi lasci, io muoio, lo giuro, sei come l’ossigeno di cui ho bisogno per sopravvivere". Ma anche negli ultimi versi CKay afferma di voler passare tempo assieme a lei per sempre, con la strofa: "Voglio essere il tuo amante, per sempre, per sempre". Tra l'utilizzo di onomatopee e il tentativo di unire più lingue, come l'inglese e la lingua Igbo, "Love Nwantiti" risulta l'esperimento perfetto per espandere la musica africana negli altri continenti, un processo che sempre più spesso sta permettendo in Europa e negli Stati Uniti l'arrivo di sonorità lontane, in grado di percorrere nuove strade nell'industria discografica, anche grazie all'aiuto di piattaforme senza barriere come TikTok.

Chi è Sewphy, tra TikTok e Shreds of love: "Racconto la mia relazione di insulti e minacce"
Chi è Sewphy, tra TikTok e Shreds of love: "Racconto la mia relazione di insulti e minacce"
La #vogliadifuturo impazza su TikTok e Fedez spoilera il video de "Meglio del cinema"
La #vogliadifuturo impazza su TikTok e Fedez spoilera il video de "Meglio del cinema"
Bianca Balti ha congelato i suoi ovociti dopo la relazione tossica con Sal Lahoud
Bianca Balti ha congelato i suoi ovociti dopo la relazione tossica con Sal Lahoud
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni