14 Febbraio 2022
16:50

Cosa sta succedendo a Kanye West: la follia social contro Pete Davidson, Billie Eilish e Kid Cudi

Tra gli attacchi a Pete Davidson, nuovo fidanzato di Kim Kardashian e quelli a Billie Eilish, Kanye West ha perso il controllo dei suoi profili social.
A cura di Vincenzo Nasto
Kanye West 2022, foto di Instagram @Ye cancellata
Kanye West 2022, foto di Instagram @Ye cancellata

Quando ci si riferisce a un personaggio pubblico come Kanye West, più volte si fa riferimento al suo genio musicale, una figura così trasversale da polarizzare l'opinione anche sul suo stato di salute mentale, un elemento più volte trascurato, anche se con accurati elementi a prova del suo disordine. Osservare il suo profilo Instagram negli ultimi giorni, un ricettacolo di post e interventi fuori da qualsiasi logica, sublimati anche dalla prova fotografica che il suo account non fosse stato hackerato, è la prova ulteriore di ciò che è accaduto al rapper, dalla separazione con Kim Kardashian. In questo circolo della privazione affettiva, entrano in gioco tre figure più o meno importanti nell'attualità di Kanye West: Pete Davidson, Billie Eilish e Kid Cudi. In tutto questo, il rapper è comparso anche nella pubblicità dell'intervallo del SuperBowl della McDonald, l'ennesimo strappo alla figura ancora più spezzettata di Kanye West.

Se negli scorsi giorni Twitter è stato preso d'assalto dall'hashtag #Kanye, le ragioni possono essere molteplici. La caduta dall'Olimpo del rapper di Chicago, in un evidente stato di crisi mentale, ha spinto Ye a trasportare, per l'ennesima volta, la sua vita privata sui social, in uno dei peggiori attacchi nella sua lunga storia di feud. Più protagonisti hanno preso posto in questo gioco perverso del rapper, che solo una settimana fa si era scagliato contro Billie Eilish. La cantante di "No time to die" sarebbe stata colpevole di essersi fermata durante un concerto per far soccorrere un fan, aggiungendo un piccolo commento riferito a Travis Scott, che solo pochi mesi prima era stato il protagonista di uno dei casi più famosi di cronaca nera della musica nord-americana: la tragedia di Astroworld in Texas. Queste parole avevano aumentato il dissenso nei confronti della giovane cantante da parte di Kanye West, che aveva chiesto inizialmente le scuse ufficiali, per poi affermare che non si sarebbe esibito al Coachella Festival se l'artista non avesse fatto un passo indietro. In tutto questo, Eilish ha commentato di "non aver mai detto nulla di Travis": una situazione che lascia pochi spazi aperti di conversazione.

Lo scontro con Billie Eilish ha coinvolto indirettamente anche una delle persone più vicine a Kanye West: Mr "Man on the Moon" Kid Cudi, che negli ultimi anni ha curato molte delle uscite musicali del rapper di Chicago, oltre ad aver prodotto assieme "KIDS SEE GHOSTS". Ye ha accusato Kid Cudi di non essersi espresso a suo favore nella vicenda e di non essere più parte del suo team. Iconica la diapositiva in cui il rapper ha deciso di raffigurare la Civil War della Marvel, con loro come protagonisti. La difficoltà ad accettare il silenzio del "Man on the moon" è pero relativa a una vicenda personale: la vicinanza di Kid Cudi all'attuale fidanzato di Kim Kardashian, lo stand-up comedian del Saturday Night Show Pete Davidson. Un segreto scritto sui muri di tutta la città insomma, con Kanye West che ha voluto diffondere due argomenti per discutere la sua tesi: da una parte ha pubblicato una foto del passato che ritrae Kanye insieme a Cudi e Davidson pranzare assieme, con l'ultimo cancellato con una X sul volto. La seconda, una confessione rivolta al suo pubblico: Kid Cudi non farà parte del secondo capitolo di "Donda", che verrà "presentato" il prossimo 22 febbraio, con la direzione artistica affidata a Future. Kid Cudi ha voluto commentare la notizia, affermando che non avrebbe voluto essere nel disco di un dinosauro del passato.

Come questo, anche tutti gli altri contenuti pubblicati da West sono stati cancellati dalla sua pagina ufficiale, con il profilo pubblico del rapper ormai in continua evoluzione giorno dopo giorno. E infine siamo arrivati a uno dei personaggi più colpiti da questa controversa narrazione del rapper: il nuovo fidanzato di Kim Kardashian Pete Davidson. Attaccato e umiliato sui social, lo stand-up comedian è stato protagonista una sola volta in uno scambio di battute tra lui e il rapper. Ye ha infatti pubblicato una conversazione in cui Davidson afferma di non voler entrare nella dinamica genitoriale con i suoi figli, cercando una strada alternativa allo scontro che non possa creare disturbi a lui e alla sua ex moglie. Un messaggio rispedito al mittente, con West che più volte si è accanito sulla figura di Davidson. Dalla descrizione come "ex ragazzo di Hilary Clinton", alla foto che ritrae il comico e il rapper Machine Gun Kelly in mutande, in cui il rapper scrive: "No, non incontrerai mai i miei figli". La tutela dei figli sembra essere l'argomento di maggior interessa per West, che è apparso ieri con l'ex giocatore dei Tampa Bay Baccaners Antonio Brown e sua figlia North al So-Fi Stadium di Los Angeles per il SuperBowl 2022. West ha voluto fotografare il momento e soprattutto riprendere il momento in cui uno dei protagonisti della partita, il wide receiver Odell Beckham Jr, ha donato il suo guanto a sua figlia. Il SuperBowl 2022 è stata anche l'occasione per rivederlo, a sorpresa, nella pubblicità confezionata da McDonald per l'intervallo, un'altra goccia che si aggiunge al traballante vaso mantenuto in equilibrio da Kanye West, tra salute mentale e sfumature del suo personaggio.

Pete Davidson è andato in terapia dopo gli attacchi social di Kanye West
Pete Davidson è andato in terapia dopo gli attacchi social di Kanye West
Kid Cudi flop al Rolling Loud, lancio di oggetti al rapper che ha sostituito Kanye West
Kid Cudi flop al Rolling Loud, lancio di oggetti al rapper che ha sostituito Kanye West
L'odio di Kanye West per Pete Davidson, compagno di Kim Kardashian: il gesto del rapper nel suo video
L'odio di Kanye West per Pete Davidson, compagno di Kim Kardashian: il gesto del rapper nel suo video
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni