In questi giorni di paura e di angoscia nei confronti di quello che succederà in seguito al sopraggiungere del Coronavirus, la speranza che la situazione possa risolversi in un tempo quanto più breve possibile, porta anche alcuni volti noti del mondo dello spettacolo a riflettere su quanto sta accadendo. Ad esternare i suoi pensieri e condividerli con sui social è uno dei grandi nomi della musica italiana, Giuliano Sangiorgi che, colpito dalle immagini della stazione di Milano, presa d'assalto sabato notte in seguito al trapelare del decreto, ha voluto raccontare in musica le sue sensazioni.

Le parole di Giuliano Sangiorgi

Il frontman dei Negroamaro pubblica sul suo profilo Instagram una canzone scritta in un momento di riflessione, ma anche di paura e tante volte anche l'art, in questo caso la musica, si sono rivelati il mezzo per esorcizzare i timori più nascosti e quelli che, spesso, non si possono mettere a tacere. In un momento di piena emergenza come questo, la necessità di rimanere a casa, seguendo le normative imposte dal Governo è fondamentale. Ragion per cui, viste le preoccupazioni delle ultime ore, il cantante pugliese ha scritto e cantato il brano "Restiamo a casa", dedicandolo a tutti i cittadini italiani per sentirsi più uniti, nonostante le distanze:

Le immagini di tutte quelle persone che ieri scappavano da Milano e assalivano l’ultimo treno che li avrebbe ripotati a casa, dai propri affetti, sono ancora impresse nella mia mente… Cucino il ragù della domenica, fingo che sia tutto normale , come sempre.
Giro e rigiro quel sugo, che stella ama tanto. Smetto, lo faccio riposare e penso che ho del tempo per mettere nero su bianco i miei pensieri e, magari, ho il tempo pure di cantarli, prima di riprendere la cura del mio ragù. Sento che è giusto condividere queste parole nuove con voi, scritte per voi, per me… per capire o per cercare almeno di farlo.
La musica, tante volte, mi ha aiutato a comprendere, a comprendermi. Tante canzoni, quelle rimaste nel cassetto, ma vi assicuro, mi hanno aiutato tanto, anche senza essere pubblicate, senza essere dei successi. Questa no, voglio dedicarvela, per annullare le distanze e per sentirvi in questa stanza tutti.
Torno al mio ragù e vi aspetto, aspetto che tutto torni a girare nel senso giusto come questo mio ragù, come questa mia canzone… Restiamo a casa

Il testo di "Restiamo a casa"

Sono giorni
che ci penso…
Vorrei incontrarti,
ma non si può.

Sono ore, lunghe ore
passate solo ad aspettare
che qualcuno sappia dire
qualcosa che faccia sperare,
che questa maledetta storia
sia sul punto di finire
e insieme, finalmente, noi
domani torneremo a uscire

A incontrarci per le strade
come un tempo in un locale,
con un sogno e una birra in mano
e una strana gioia, qui, nel cuore,
che è difficile da capire
perchè sembra sia normale.
Ma da questi giorni qui
tutto sarà un po’ speciale

E intanto noi restiamo a casa, così…
In quel cassetto ho molti libri
e un bel film

Facciamo finta che là fuori piove
e che quel sole tarda ad arrivare
Ma è solo tempo
da rispettare.
Cne dici, potremmo fare l’amore?

Approfittiamone per ricordare
quanto è importante la vita insieme.
È poco tempo!
C’è solo da aspettare!
Ti giuro torneremo a fare l’amore… Per ora resta casa qui con me.
Per ora resta a casa.
Fallo per te e per me
E per noi!