Da quello che sembrava un banale incidente domestico, Gianni Morandi ne è uscito con gravi ustioni su mani, braccia e gambe, che hanno richiesto il suo ricovero al Centro Grandi Ustionati di Cesena. Le sue condizioni di salute attuali sono buone, non è in pericolo di vita, ma il Corriere di Bologna fa sapere che i medici starebbero decidendo se è il caso di operarlo o meno: "L’equipe navigata e specializzata del centro grandi ustionati romagnolo lo sorvegliano ancora a tutte le ore e tengono d’occhio le brutte ferite alle braccia alle gambe e alle mani, in particolare quella destra. Ustioni di secondo e di terzo grado, molto profonde, tali da non escludere nei prossimi giorni un intervento chirurgico per scongiurare complicazioni".

L'ultimo bollettino medico dal CGU di Cesena

Diramato l'ultimo bollettino medico dal Centro Grandi Ustionati di Cesena, che sembra scongiurare per il momento la possibilità di un intervento chirurgico: "La seconda notte di degenza è trascorsa tranquilla e il suo decorso è regolare. Il cantante, che non è in pericolo di vita, è monitorato costantemente dall'équipe medica che lo ha in cura per le ustioni profonde riportate alle mani e alle gambe. Proseguono i quotidiani trattamenti medici necessari e al momento non è in programma alcun tipo di trattamento chirurgico".

Condizioni stabili e mai preoccupanti

Il Centro Grandi Ustionati (CGU) è una struttura ospedaliera di assistenza intensiva e semi-intensiva di alta specialità dove il paziente che è stato soggetto a ustioni importanti viene curato dalla fase di emergenza fino a quando è in grado di recuperare la propria autonomia. "Gianni Morandi sta bene, certo se l’è vista brutta, ma non c’è da preoccuparsi. Non preoccupatevi, è in buone mani, guarirà presto", è così che hanno risposto i medici del Bufalini fino a ieri a chi andava a chiedere informazioni sullo stato di salute di Gianni Morandi, dopo l'unico comunicato diramato poche ore dopo la prima osservazione in ospedale, che riportava: "Le sue condizioni cliniche sono stabili, non è in pericolo di vita è sotto costante osservazione ma sono in corso trattamenti medici necessari per curare le sue ferite alle mani e alle gambe che comunque sono profonde e vanno attentamente e continuamente monitorate".

L'ultima foto caricata su Facebook

L'ultima foto caricata sul suo prezioso canale Facebook lo ritraeva impegnato nei lavori in campagna, come sempre ironico sulle sue mani giganti e sulla grandezza di guanti che potessero contenerle. Il segreto del cantante di Monghidoro è proprio l'aver fatto della comunicazione semplice e spontanea la sua cifra social, attirando i fan più adulti che erano abituati a seguirlo in tv e conquistando una quota di seguaci giovanissimi che ha reso il suo un nome a tutti gli effetti transgenerazionale.